Loading...

    In Primo Piano

    Vertical Smart Slide 1
    Roma, 9 dicembre 2019L’eccellenza italiana dalla filiera agricola al consumat…
    Roma, 16 ottobre 2019Giornata Mondiale dell’Alimentazione: le nostre azioni s…
    Copenaghen, 4 settembre 2019EEA: agricoltura e allevamento rischiano di sparire dal …
    Ginevra, 8 agosto 2019Report IPCC: agricoltura e allevamenti intensivi sono in…
    Roma, 18 giugno 2019Vino biodinamico, la viticoltura del futuro?
    18 giugno 2019
    Clara Montesanto

    Roma, 31 maggio 2019Vino Biologico: come e chi lo definisce tale?
    31 maggio 2019
    Clara Montesanto

    • Articolo Roma, 22 gennaio 2020
    • Istat: il clima colpisce la produzione agricola italiana

    • La produzione agricola in UE cresce del +0,8% ma l’Italia registra un calo del -1,3%, nonostante si riconfermi al primo posto nella classifica dell’eurozona, davanti a Francia e Spagna.

    Produzione agricola

    Credits: Pexels da Pixabay

    Generale calo della produzione agricola: crollano vino, frutta e cereali, aumentano olio, patate e ortaggi

     

    (Rinnovabili.it) – L’Istat ha presentato una stima preliminare dell’andamento del settore agricolo nel corso del 2019. I risultati non sono molto confortanti, poiché dalle prime rilevazioni è possibile notare una riduzionale sostanziale dei volumi di produzione agricola italiana pari al -1,3%. Questo numero rappresenta una media generale dell’andamento dell’agricoltura, che si posiziona tra il picco negativo della produzione di vino, diminuita del -12%, e il picco positivo della produzione di olio, cresciuta del +32%. Ancora più interessanti, però, sono le ragioni che secondo l’Istituto Nazionale di Statistica starebbero dietro questa flessione della produzione agricola, la quale sarebbe stata causata principalmente da “fattori climatici sfavorevoli”.

     

    >>Leggi anche EEA: agricoltura e allevamento rischiano di sparire dal Sud Europa<<

     

    Generalmente, il 2019 si presenta con un andamento della produzione agricola del tutto speculare al 2018. Infatti, ad esempio, per quanto riguarda i risultati del settore vinicolo, il crollo del -12% viene registrato dopo la forte crescita rilevata durante il 2018, periodo in cui la produzione è cresciuta di circa il +14%. Allo stesso modo, per quando riguarda la produzione di olio, la crescita arriva dopo i pessimi risultati registrati nello stesso periodo, in cui la produzione aveva subito un calo del -36%. Ma il vino non è l’unico ambito di riduzione di produzione agricola. Infatti, Istat segnala diminuzioni sostanziali anche per la frutta, -3%, e i cereali, -2,6%. Tuttavia, a fronte di queste perdite si registra una crescita nelle coltivazioni di foraggio (+3,5%), di patate (+2%) e nella produzione di ortaggi (1,1%). Inoltre, nel corso del 2019 è stato registrato anche un aumento dei prezzi alla produzione (vale a dire di quei beni destinati ai produttori nelle fasi del processo produttivo), pari a +0,7%, e dei costi di produzione, pari a +0,9%.

     

    >>Leggi anche Agricoltura sostenibile, associazioni: “Impossibile se non cambia la PAC”<<

     

    L’indagine preliminare dell’Istat sulla produzione agricola non si limita al contesto italiano, ma guarda anche all’andamento del settore agricolo nell’Unione Europea. Nel 2019, il comparto agricolo comunitario ha registrato un aumento generale della produzione dello +0,8%. Nello specifico, il centro di statistica riporta i dati di Germania (+2,6%) e Regno Unito (+3,9%), in positivo rispetto a quelli di Italia e Francia (-1,8%), rilevando una sostanziale stabilità in Spagna. In conclusione, e traendo le somme, l’Istat determina che il valore aggiunto dell’agricoltura in Italia è pari a 31,9 miliardi di euro, confermando il paese al primo posto nella classifica dell’eurozona davanti a Francia (31 miliardi di euro) e Spagna (26,5 miliardi).

     

    >>Leggi anche Carta di Matera: un piano d’azione per l’agricoltura italiana<<

    Tutte le News | Alimentazione
    FDAI20 gennaio 2020

    Carrefour con Filiera Agricola Italiana, arrivano i prodotti sostenibili FDAI

    Attraverso l’etichetta FDAI (Firmato dagli agricoltori italiani), Filiera Agricola Italiana spa garantirà la tracciabilità della filiera e la sostenibilità ambientale e sociale dei prodotti Terre d’Italia venduti nei supermercati Carrefour

    biodiversità13 gennaio 2020

    Emilia Romagna: quattro nuovi bandi per agricoltura e biodiversità

    L’Emilia Romagna mostra dei livelli di biodiversità straordinari: sono più di 2700 le specie di piante e oltre 350 i vertebrati presenti nel suo territorio. Per questo motivo, con quattro nuovi bandi regionali, la Regione rafforza il suo impegno per un’agricoltura biologica attenta alla tutela dell’ambiente e alla salvaguardia della biodiversità.

    cenone di capodanno24 dicembre 2019

    I consigli di WWF per un Cenone di Natale tradizionale ma sostenibile

    Spiega l’associazione: “A prescindere da gusti e tradizione, ciò che importa è fare una spesa sostenibile, scegliendo solo prodotti che rispettano il pianeta”. Ecco i prodotti ok e quelli invece da evitare

    IMG_1581-09-12-19-09-09 (1)09 dicembre 2019

    L’eccellenza italiana dalla filiera agricola al consumatore

    Il CAMPUS Peroni diviene luogo di confronto, studi e ricerca per docenti universitari, studenti ed esperti del settore cerealicolo e agricolo che quotidianamente si impegnano a migliorare la qualità dell’orzo da birra

    agricoltura05 dicembre 2019

    Lecce, laboratorio a cielo aperto per un’agricoltura smart contro i cambiamenti climatici

    I profondi mutamenti territoriali derivanti dal cambiamento climatico offrono a Lecce l’occasione – e l’opportunità – di reinventare la propria economia e agricoltura

    Biofertilizzante26 novembre 2019

    Dal MIT un nuovo biofertilizzante per terreni troppo salini

    Grazie agli studi sulla shelf life e l’estensione della vita dei prodotti alimentari, i ricercatori del MIT hanno messo a punto una tecnica di fertilizzazione dei semi che consente di coltivare piante in ottima salute anche in terreni altamente improduttivi.

    Carta di Matera12 novembre 2019

    Carta di Matera: un piano d’azione per l’agricoltura italiana

    Rapporto città-campagna, centralità dell’agricoltura, sicurezza alimentare, semplificazione amministrativa: questi sono alcuni temi su cui si concentra la Carta di Matera, un documento programmatico del Conaf per la crescita ecocompatibile ed ecosostenibile del settore agricolo italiano.