• Articolo Zurigo, 4 aprile 2012
  • ABB investe nel monitoraggio delle infrastrutture dell’acqua

  • Le soluzioni di monitoraggio TaKaDu permettono di aumentare l’efficienza della rete e ridurre le perdite di acqua

ABB, gruppo leader nelle tecnologie per l’energia e l’automazione, ha annunciato la decisione di investire in TaKaDu, fornitore israeliano di soluzioni avanzate per il monitoraggio delle reti di distribuzione dell’acqua.

L’investimento si è realizzato attraverso ABB Technology Ventures, la società di venture capital del Gruppo con un investimento di 6 milioni di dollari rilevando le quote degli attuali investitori Emerald Technology Ventures, Gemini Israel Funds e Giza Venture Capital.

Questo investimento da accesso al collaudato sistema di monitoraggio che integra le soluzioni di automazione ABB per il settore dell’acqua e che include una gamma di prodotti per l’energia e l’automazione e soluzioni integrate che consentono ai clienti di produrre, trasportare, distribuire, trattare e utilizzare l’acqua in modo efficiente, riducendo il consumo di energia, minimizzando le perdite e migliorando l’affidabilità della rete di distribuzione.

TaKaDu fornisce una soluzione software (SaaS) che rileva e segnala in tempo reale perdite, anomalie, presenza di falle e altre inefficienze della rete idrica. La soluzione si basa su un sofisticato sistema di analisi dei dati gestiti da un’infrastruttura di cloud-computing che non richiede modifiche alla rete, strumenti aggiuntivi o ulteriori investimenti di capitale. È in grado di gestire molteplici fonti per la raccolta dei dati inclusi le informazioni provenienti dal campo, dati relativi a pressione e flusso basati su sensori online e altri agenti esterni come le condizioni atmosferiche. I dati raccolti sono accessibili in maniera sicura attraverso internet.

Tra i suoi molteplici benefici, questa tecnologia permette di ridurre notevolmente le perdite d’acqua, spesso indicate come Acqua Non Fatturata (Non-Revenue Water, NRW). La Banca Mondiale ha stimato le perdite d’acqua globali intorno al 25-30 per cento, con un mancato risparmio di 20 miliardi di dollari. Il problema è ulteriormente accentuato dalla sempre crescente richiesta di acqua nel mondo e dall’obsolescenza delle infrastrutture.

“L’innovativa soluzione offerta da TaKaDu permette agli operatori delle reti commerciali di monitorare in modo efficiente le proprie reti di distribuzione e di ridurre le perdite” ha dichiarato Franz-Josef Mengede, responsabile del business della generazione di energia per la divisione Power Systems di ABB. “Il settore dell’acqua rappresenta area strategica per ABB e questo investimento rafforzerà ulteriormente il nostro portafoglio d’offerta per l’energia e l’automazione.”

Le soluzioni TaKaDu sono state impiegate da utility leader nel settore dell’acqua in dieci paesi e sono state riconosciute a livello internazionale come tecnologie sostenibili ricevendo, tra l’altro, il riconoscimento Technology Pioneer 2011 assegnato dal World Economic Forum.

“Questo investimento strategico faciliterà le sinergie tecniche e commerciali con ABB, leader riconosciuto a livello mondiale e ci aiuterà a perseguire la nostra visione di una rete idrica più intelligente grazie all’impiego di tecnologie all’avanguardia”, ha dichiarato Amir Peleg, fondatore e CEO di TaKaDu.