• Articolo Roma, 1 ottobre 2019
  • Aggiornamento DEF, le misure a sostegno della svolta ecologica

  • Il Consiglio dei Ministri ha approvato ieri sera la Nota di Aggiornamento al Documento di economia e finanza. Nella bozza previsto un disegno di legge sul Green New Deal nazionale

aggiornamento def

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e il Ministro dell’Economia e delle Finanze, Roberto Gualtieri, in conferenza stampa al termine del Consiglio dei Ministri. (Credit: Governo – CC BY-NC-SA 3.0 IT)

Nell’Aggiornamento DEF circoscritti gli incrementi degli investimenti pubblici per innovazione ed economia verde 

(Rinnovabili.it) – “Il Green New Deal è uno degli assi della manovra e siamo contenti di aumentare le risorse per gli investimenti”. Con queste parole il ministro dell’Economia e delle Finanze Roberto Gualtieri ha dato il benvenuto alla nuova svolta ecologica all’interno quadro economico italiano. Il ‘patto verde’ è infatti uno degli assi portanti della Nota di Aggiornamento DEF (NADEF 2019), il documento che definisce il perimetro di finanza pubblica nel quale si iscriveranno le misure della prossima legge di bilancio.

La Nota, presentata e approvata ieri in Consiglio dei Ministri, contiene l’aggiornamento degli obiettivi programmatici, definendo lo spazio per una serie di interventi volti ad assicurare la crescita economica attraverso l’incremento degli investimenti pubblici. In questo contesto innovazione ed economia verde hanno un posto riservato, come ha spiegato durante la conferenza stampa il premier Giuseppe Conte.Abbiamo progettato con questa manovra e tutti i provvedimenti normativi allegati […] la modernizzazione del paese, la digitalizzazione delle sue infrastrutture, la svolta verde, il cosiddetto Green New Deal, ri-orientando tutto il sistema produttivo verso la transizione energetica e l’economia circolare”, ha dichiarato ai giornalisti il Presidente del Consiglio. “Vogliamo proteggere da subito il nostro ambiente, non l’anno prossimo, non fra due anni”.

 

>>Leggi anche Dl Clima Ambiente: ecco le misure per contrastare il climate change<<

 

Ecco perché uno dei 23 disegni di legge collegati alla manovra riguarda direttamente la transizione verde del Paese. “Il Green New Deal – ha aggiunto Gualtieri – è uno degli assi della manovra e siamo contenti di aumentare le risorse per gli investimenti, sia direttamente con un miliardo in più per il prossimo anno”, che con l’impegno a sbloccare e ri-orientare le risorse al sostegno di una transizione del sistema produttivo e sociale verso una maggiore sostenibilità. Per questo istituiremo un fondo specifico di 50 miliardi, scorporando nel quadro pluriennale l’aumento degli investimenti dal calcolo del deficit strutturale”.

Per il ministro è essenziale, infatti, che la parte degli investimenti collegati alla svolta ecologica abbia un trattamento preferenziale nel quadro complessivo delle regole, posizione sostenuta non solo per l’ambito nazionale ma che nel contesto di un green deal europeo. Le nuove risorse verdi, che si affiancheranno e daranno continuità ai fondi costituiti con le ultime tre manovre, saranno assegnate “per attivare progetti di rigenerazione urbana, di riconversione energetica e di incentivo all’utilizzo di fonti rinnovabili”.

Gualtieri ha anche anticipato l’intenzione del Governo di emettere dei green bond italiani, anche se non è chiaro se la misura farà parte o meno della della Manovra. “Nelle emissioni di debito pubblico – ha concluso il ministro – ci saranno anche dei titoli dedicati a finanziare e sostenere investimenti nel campo della sostenibilità ambientale”.

 

 

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *