• Articolo Swansea, 9 gennaio 2017
  • Antartide, si sta staccando un iceberg grande come la Liguria

  • Nella seconda metà di dicembre la spaccatura si è allungata di 18 km. Se si staccasse renderebbe più rapido lo scioglimento dei ghiacciai del Polo Sud

Antartide, si sta staccando un iceberg grande come la Liguria

 

(Rinnovabili.it) – Un iceberg di dimensioni colossali sta per staccarsi dall’Antartide. Vasto quanto la Liguria, questo blocco di ghiaccio marino si trova nella parte nord del continente, più precisamente nella piattaforma Larsen C. La spaccatura è iniziata diversi anni fa ma nella seconda metà di dicembre si è allungata pericolosamente e a ritmi molto più veloci che in passato di ben 18 km. Adesso ne restano soltanto altri 20 prima che l’iceberg inizi ad andare alla deriva.

Le piattaforme di ghiaccio sono vaste distese ghiacciate, di spessore anche di alcune centinaia di metri, che si trovano alle estremità dei ghiacciai artici e galleggiano sull’Oceano. Gli scienziati temono che questo distacco – che quando avverrà sarà uno dei più grandi mai registrati – possa avere conseguenze rilevanti sia per gli equilibri dell’ecosistema antartico, sia per l’andamento globale del clima.

 

Antartide, si sta staccando un iceberg grande come la LiguriaInfatti, la creazione di un iceberg di tali dimensioni è in grado di destabilizzare non solo tutta la piattaforma Larsen C, ma anche i ghiacciai che su di essa insistono dalla terraferma. L’assenza delle piattaforme renderebbe molto più rapido lo scivolamento dei ghiacciai verso il mare e quindi il loro scioglimento.

Ma le piattaforme sono anche essenziali per quanto riguarda il clima a livello globale. Infatti la spessa coltre di ghiaccio è in grado di riflettere le radiazioni solari e contribuisce quindi a contenere il riscaldamento globale, mentre l’Oceano le tratterrebbe in misura nettamente maggiore.

Tra le cause che hanno portato all’allungamento della frattura nella piattaforma Larsen C, gli scienziati parlano di una combinazione di aria più calda e di temperature delle acque marine più alte. Da tempo la comunità scientifica lancia allarmi riguardo le sorti dell’Antartide. Cinque ghiacciai del quadrante occidentale si assottigliano di 7 metri l’anno, perdendo dai 120 ai 140 miliardi di tonnellate di ghiaccio nell’oceano: da soli sono responsabili del 10% dell’innalzamento globale del livello delle acque. Lo scorso anno uno studio ha rivelato che è a rischio anche la piattaforma Totten, che per il momento impedisce la fusione di un’area ghiacciata grande come la California. Se dovesse sciogliersi tutta, potrebbe innalzare il livello del mare di 3,5 metri.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *