• Articolo Roma, 8 giugno 2012
  • Un progetto in collaborazione con ENEA

    BuySmart: gli acquisti intelligenti sono green

  • Il progetto europeo, attivo in 7 paesi, consentirà di acquistare prodotti eco-efficienti appartenenti a sei diversi settori favorendo lo scambio di conoscenze e informazioni

(Rinnovabili.it) – E’ partito ufficialmente il nuovo progetto europeo “Buy Smart + Acquisti verdi per prodotti ecoefficienti”. Attraverso la promozione e lo sviluppo di strumenti di Green Procurement le istituzioni pubbliche e private daranno la possibilità di acquistare prodotti ecoefficienti nei settori IT, elettrodomestici, componenti per l’edilizia, veicoli, illuminazione ed elettricità da fonte rinnovabile.

Responsabile per l’Italia del progetto BuySmart l’ENEA, che insieme a CONSIP promuoverà quindi l’acquisto di prodotti e servizi ad alto valore ambientale con lo scopo di orientare i consumi verso beni e servizi green.

Co-finanziato nell’ambito del programma comunitario IEE (Intelligent Energy Europe/Energia Intelligente per l’Europa) della Commissione Europea, Direzione Generale Energia e Trasporti il progetto è portato avanti in sette paesi europei (Germania, Austria, Italia, Slovenia, Lettonia, Repubblica Ceca e Svezia) da un consorzio di otto istituzioni che si occupano prevalentemente di commercio di prodotti a basso impatto, coordinati dalla direzione centrale localizzata a Berlino, presso l’Agenzia per l’Efficienza Energetica.

Attraverso la promozione dei prodotti green nei settori sopracitati, il progetto nasce con l’obiettivo di migliorare l’informazione relativa all’e-procurement sia per gli acquirenti privati che pubblici, mettendo anche a disposizione esempi virtuosi di realtà che hanno fatto del commercio green la chiave del proprio successo. Per avvicinare il consumatore al prodotto sostenibile uno dei metodi più immediati è, tra gli altri, l’applicazione di etichette energetiche che evidenzino le caratteristiche dei prodotti