• Articolo Zurigo, 11 luglio 2019
  • Cambiamento climatico: Londra calda come Barcellona entro il 2050

  • Lo studio dell’Università ETH di Zurigo mette a confronto le previsioni sulle 520 maggiori città al mondo con le temperature attualmente percepite: Madrid sarà calda come Marrakech, New York come Virginia Beach.

cambiamento climaticoIl cambiamento climatico causerà temperature mai percepite prima nel 22% delle città mondiali

 

(Rinnovabili.it) – Entro i prossimi 30 anni, gli abitanti di Londra vivranno un clima simile a quello odierno di Barcellona, mentre a Madrid si registreranno le stesse temperature di Marrakech: la previsione arriva da uno studio scientifico condotto presso il Dipartimento di Scienze Ambientali dell’Università ETH di Zurigo, che ha analizzato l’effetto del cambiamento climatico in 520 tra le maggiori città del mondo e lo ha messo a confronto con climi analoghi attualmente osservabili in altre zone del Pianeta.

 

La ricerca, pubblicata sulla rivista Public Library of Science, sfrutta database climatici e previsioni scientifiche per immaginare le condizioni meteo in cui verranno a trovarsi entro il 2050 le principali capitali mondiali e le città con oltre 1 milione di abitanti: delle 520 metropoli analizzate, il 77% conoscerà condizioni climatiche molto differenti da quelle attuali, con una tendenza a climi più caldi per le città delle regioni temperate e più secchi per quelle situate in aree tropicali o subtropicali.

 

Il 22% delle più grandi città mondiali vivranno condizioni climatiche attualmente sconosciute sulla Terra, sia per temperatura che per disponibilità di acqua; una percentuale che sale al 30% se si considerano le sole città delle aree tropicali.

 

>>Leggi anche Dopo Londra e New York, anche Parigi dichiara lo stato di emergenza climatica<<

 

Paragonando i climi previsti con quelli attualmente vissuti in alcuni dei maggiori agglomerati urbani del Pianeta, i ricercatori svizzeri hanno ipotizzato che entro il 2050, città come Londra vivranno stagioni simili a quelle odierne di Barcellona, Stoccolma avrà un clima pari a quello attuale di Budapest, Mosca sarà calda come la capitale bulgara Sofia, New York come Virginia Beach, San Francisco come Lisbona, Portland come San Antonio, Buenos Aires come Sidney, Nairobi come Beirut, Tokyo come Changsha, il capoluogo da oltre 6 milioni di abitanti della provincia cinese dell’Hunan.

 

Città popolosissime come Singapore, Rangoon, Giacarta, Kuala Lumpur, Libreville (capitale del Gabon) e Manaus (la capitale da oltre 2 milioni di abitanti dello Stato brasiliano di Amazonas) vedranno il clima e le temperature raggiungere livelli al momento mai vissuti in nessun grande centro urbano del Pianeta.

 

I maggiori cambiamenti di temperature verranno registrati nelle fasce temperate e in quelle a ridosso dei circoli polari: in media, le città europee potrebbero diventare più calde di 3,5°C in estate e di 4,7°C in inverno. Uno slittamento climatico che equivarrebbe a spostare grandi città come Londra e Stoccolma di 1.000 chilometri a sud, con una media di 20 km all’anno.

 

>>Leggi anche Roma come Port Said in Egitto: quanto diverrà calda l’estate nelle grandi città?<<

Un Commento

  1. Anita Euler
    Posted luglio 13, 2019 at 8:14 am

    Scioccante, come tante ricerche che si pubblicano di recente! La mia prima reazione era di chiedermi “e cosa fanno i nostri governi?”. La seconda, più ponderata, “cosa posso fare io?” Ho dunque da subito abolito l’acquisto di acqua in bottiglie di #plastica, tanto quella del rubinetto a Milano è buonissima. In secondo luogo, sono contenta di aver costruito una #casa cosiddetta “Kilma House” in struttura di legno lamellare ben isolata e quindi a basso #consumo energetico. Dato che la nostra #caldaia è vecchissima e prima o poi segnerà il passo, sto valutando l’installazione di una che si possa abbinare a #pannelli #solari che vorrei installare sul tetto della mia casa. Ecco, continuare la politica di #sgravi fiscali per le #rinnovabili è una cosa che il nostro governo può fare.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *