• Articolo Roma, 26 marzo 2012
  • In attesa dell'Ora della Terra 2012

    Cisco-WWF: diminuire gli spostamenti di lavoro per risparmiare CO2

  • Lanciato il progetto congiunto, la “Business Travel Free Week”, per limitare al minimo gli spostamenti in auto, aereo e treno dei propri dipendenti

(Rinnovabili.it) – Manca poco più di una settimana alla tanto attesa Ora della Terra. E tra le tante aziende ad aderire all’iniziativa annuale del WWF, troviamo anche la Cisco Italia leader mondiale del networking. Per l’occasione l’azienda, in collaborazione con l’associazione ambientalista, ha dato vita alla “Business Travel Free Week”. Per una settimana, a partire dal 26 fino al 30 marzo, l’azienda e alcuni dei suoi partner si impegneranno a ridurre al minimo gli spostamenti lavorativi dei propri dipendenti e ogni giorno verrà calcolato il risparmio ottenuto in termini sia economici che di emissioni di CO2. L’iniziativa nasce dall’assunto che quotidianamente milioni di persone devono necessariamente spostarsi per incontri di lavoro, mediante mezzi di trasporto alimentati da combustibili fossili. Ad oggi però esistono numerose tecnologie e strumenti, quali sistemi di audioconferenza, web-conference, o di telepresenza, che consentono di evitare tali spostamenti, e il conseguente inquinamento atmosferico che ne deriva. Secondo dati ifeu (Institut für Energie- und Umweltforschung Heidelberg) per ogni dipendente, che in media compie 4 viaggi di lavoro al mese, si potrebbero risparmiare circa 6,5 tonnellate di CO2 l’anno se i viaggi aerei fossero ridotti ad uno solo, e circa 1,6 tonnellate di CO2 per quanto riguarda i viaggi in treno. Grazie alle tecnologie sopra citate, e in particolare alla CiscoTelePresence, in cinque anni di attività i dipendenti della multinazionale hanno partecipato ad oltre un milione di meeting lavorativi “virtuali”, evitando l’emissione di 561.000 tonnellate di gas nocivi.