• Articolo Londra, 8 ottobre 2012
  • Agire bene significa risparmiare denaro, tempo ed emissioni

    Clima: la Commissione UE sostiene l’azione innovativa

  • Parte oggi la campagna paneuropea “Il mondo che ti piace. Con il clima che ti piace” con cui la CE intende promuovere l’azione salva-clima di imprese, gruppi ambientalisti e università

(Rinnovabili.it) – “Il mondo che ti piace. Con il clima che ti piace”. È questo il motto con cui oggi la Commissione Europea ha lanciato ufficialmente la campagna di sensibilizzazione paneuropea attraverso la quale intende sostenere la promozione di soluzioni innovative per risolvere i problemi legati ai cambiamenti climatici. Stamani la cerimonia di apertura a Londra, presenziata dalla Commissaria europea responsabile dell’azione per il clima, Connie Hedegaard, e dal Ministro per l’Energia britannico Ed Davey, alla quale seguiranno altri appuntamenti in altri Stati Membri, tra cui Bulgaria, Italia, Polonia e Portogallo; uno l’obiettivo: seguire la tabella di marcia fissata dall’UE da qui al 2050 per ridurre le emissioni dell’80-95% e valorizzare le soluzioni già esistenti in Europa. Nel vecchio continente, infatti, è possibile toccare con mano l’efficacia delle soluzioni adottate da amministratori locali lungimiranti: succede a Stoccolma, dove gli uffici della stazione centrale sono riscaldati con il calore corporeo, opportunamente convertito, prodotto dai pendolari con risparmi del 20-25% sulla bolletta, o in Danimarca, per esempio, dove la solarizzazione della scuola Gedved di Horsens consente a chi la amministra risparmi sulla bolletta energetica pari a 30.000 euro annuali. Insomma, soluzioni vantaggiose per tutti sulle quali la Commissione intende far leva per stimolare l’azione climatica.

 

«La scelta sta a noi – ha commentato la Hedegaard – possiamo AGIRE sulla base delle conoscenze che già sono a nostra disposizione in materia di cambiamenti climatici. Oppure possiamo restare a guardare senza muovere un dito, mentre le cose peggiorano. Entrambe le opzioni hanno un costo. Quindi perché non scegliere di creare il mondo che ci piace, con il clima che ci piace — mentre siamo ancora in tempo?». Il fulcro della campagna, che proseguirà fino alla fine del 2013, sarà il suo sito internet, una piattaforma disponibile in 23 lingue europee attraverso la quale cittadini, imprese e gruppi locali potranno partecipare attivamente e gareggiare per il concorso sulle soluzioni migliori e più originali.