• Articolo Roma, 6 giugno 2012
  • L’intervento del Ministro in occasione della Giornata mondiale dell’ambiente

    Clini: priorità alla gestione efficiente delle risorse

  • “Il nostro obiettivo è quello di inserire le politiche per la gestione efficiente delle risorse naturali all’interno delle strategie per la crescita del paese”

(Rinnovabilii.it) – Efficienza e sostenibilità delle risorse.  Questi due temi, strettamente interconnessi fra loro, hanno tenuto banco ieri, nella World Environment Day. E questi tre temi sono gli stessi che il Ministro dell’Ambiente, Corrado Clini ha inserito nelle priorità del suo mandato. “Il nostro obiettivo è quello di inserire le politiche per la gestione efficiente delle risorse naturali all’interno delle strategie per la crescita del paese”, ha dichiarato il ministro. “Per perseguire questo obiettivo – ha sottolineato Clini – è necessario riconoscere il valore aggiunto, dal punto di vista economico, di misure che consentano l’aumento dell’efficienza energetica, e diversificare le fonti energetiche attraverso la promozione delle rinnovabili”.

Uno sviluppo sostenibile passa anche attraverso un sistema di amministrazione dell’acqua potabile dedicato alla qualità ed all’efficienza, attuando quello che il ministro definisce una “gestione integrata delle risorse idriche”. In Italia, infatti, ricorda Clini, a livello di diverse regioni del Mezzogiorno si riscontrano ancora perdite dalle reti idriche attorno al 60-70%. Altra questione fondamentale quella della disparità territoriale in tema di buona gestione dei rifiuti su cui Clini è convinto occorra “allineare tutte le regioni italiane agli obiettivi di raccolta differenziata e recupero dei rifiuti”.