• Articolo Staines , 21 febbraio 2012
  • Un progetto nato dalla collaborazione tra CloudApps e il Global Action Plan

    CO2: un software aiuta i dipendenti a ridurre le emissioni

  • Un software aiuterà i dipendenti delle aziende ad individuare la propria impronta ecologica suggerendo disposizioni e organizzazioni alternative per ridurre le emissioni inquinanti

(Rinnovabili.it) – Due realtà e un piano d’azione a favore della riduzione dell’impronta ecologica dei dipendenti aziendali. Questo il mix di ingredienti che caratterizza l’intesa tra la CloudApps e il Global Action Plan (GAP) per delineare nuovi indicatori ambientali che guidino le aziende nella gestione sostenibile dei propri impiegati e dei servizi, ovvero nella riduzione delle emissioni di anidride carbonica.

Occupandosi di software la CloudApps, grazie alla collaborazione del Piano d’Azione ambientale, ha messo tutta la coscienza green a disposizione nella realizzazione di un software destinato a migliorare il coinvolgimento dei dipendenti nei programmi di sostenibilità e di riduzione degli inquinanti adottati dalle società.

Come parte del servizio offerto alle compagnie verrà ceduto per tre mesi, e a titolo gratuito, il software CloudApps Sustainability Momentum (SuMo) che permette ai dipendenti di valutare la propria impronta ecologica condividendo in rete i dati e usufruendo di consigli per ridurre le proprie emissioni attraverso azioni individuali e collettive.

“Una prima valutazione, sostenuta dalla collaudata tecnologia CloudApps, suggerisce un rapido cambiamento visibile dell’organizzazione, del reparto, della squadra e del comportamento individuale. Questo livello di trasparenza crea coinvolgimento dei dipendenti”. “La nostra partnership con il Piano d’azione globale serve come prova che senza il legame profondo tra il risultato desiderato e un mezzo collaudato per la misurazione, il coinvolgimento dei dipendenti rimarrà solo una speranza, piuttosto che una realtà per molte aziende”, ha detto Peter Grant, chief executive di CloudApps.