• Articolo Roma, 27 dicembre 2012
  • Col vento in poppa, verso il 2013

  • Il quotidiano Rinnovabili.it festeggia con grande soddisfazione i suoi primi sei anni di vita. Indipendenza ed autorevolezza sono i principali ingredienti del nostro lavoro quotidiano al servizio dell’informazione. Un ringraziamento a tutti i nostri lettori che hanno creduto, e continuano a farlo, nel nostro impegno

L’anno 2012 corre velocemente verso la fine, ed è tempo, come sempre, di consuntivi.

Quello che sta per concludersi è risultato un periodo, credo per la maggior parte di noi, particolarmente difficile, a volte duro, ma anche, come spesso capita durante le crisi, ricco di nuovi stimoli e nuove sfide.

In particolare, negli ultimi mesi, con il nostro quotidiano abbiamo fatto il pieno di novità e, spesso, di conseguenti soddisfazioni. Sono proseguite, sulla scia degli scorsi anni, le nostre collaborazioni con la trasmissione UnoMattina su RAI1 relative alle tematiche della sostenibilità ambientale ed energetica: dalla mobilità “green” alle tecnologie che consentono di aumentare l’efficienza energetica nelle nostre case e nelle nostre azioni quotidiane, dalla green economy all’agroenergie, e tanti, tantissimi altri argomenti (potete seguire i più significativi passaggi televisivi sul nostro canale YouTube.

 

Da settembre abbiamo allargato la nostra offerta editoriale creando una sezione in inglese, dove pubblichiamo gli articoli che crediamo possano essere di maggior interesse per i nostri lettori internazionali, sempre più numerosi.

La novità che mi sento però di sottolineare con maggior soddisfazione riguarda la nascita ufficiale del nostro Blog. Mossi dalla voglia di avere un rapporto più stretto e intenso con i lettori, di riuscire a stimolare ancor di più la loro sensibilità alle tematiche sulla sostenibilità, di avere un ritorno immediato sui risultati del nostro lavoro quotidiano, nel bene e nel male, abbiamo creato una sezione Blog credo unica in Italia per verticalità ed autorevolezza. Attraverso questo strumento si ha modo di confrontarsi su sedici tematiche che spaziano dalla mobilità allo sport sostenibile, dalla teoria della decrescita all’autocostruzione di tecnologie legate al mondo delle rinnovabili, dalla gestione dei rifiuti, all’efficienza energetica, alle normative ambientali… Ne approfitto, ancora una volta, per ringraziare il lavoro dei nostri “Bloggers”, ricercatori, docenti e professionisti affermati nei loro settori, che hanno messo in campo quotidianamente le loro conoscenze per condividerle con i nostri lettori.

Abbiamo poi ampliato la nostra offerta inaugurando nuove sezioni quali: ecodesign, innovazione, cultura e miniguide alle quali, nei prossimi giorni, se ne aggiungeranno altre. Inoltre stiamo studiando alcuni servizi, interattivi e gratuiti, per professionisti aziende e famiglie che saranno disponibili a breve sulla nostra piattaforma.

Voglio quindi ringraziare l’intero staff redazionale, gli inviati in Italia ed all’estero, gli esperti sulle diverse tecnologie ed i sempre più numerosi collaboratori esterni che, con impegno meticoloso e competenza, riescono ad offrire quotidianamente un prodotto davvero prezioso: il nostro giornale.

Auguro a tutti voi un 2013 più leale nei confronti dell’ambiente, pieno di pace e di lavoro.