• Articolo Roma, 10 luglio 2012
  • CONAI e CdC RAEE premiano i Comuni Ricicloni

  • CONAI e il Centro di Coordinamento dei RAEE hanno premiato i Comuni Ricicloni di Legambiente che meglio si sono distinti nella raccolta di imballaggi e rifiuti elettrici ed elettronici

(Rinnovabili.it) – Si sono svolte stamane a Roma le premiazioni dei Comuni Ricicloni di Legambiente, edizione 2012. Da una parte le amministrazioni sono state premiate da CONAI per aver raggiunto importanti numeri nella raccolta degli imballaggi in carta e cartone e, dall’altra, il Centro di Coordinamento dei RAEE ha consegnato i riconoscimenti a quei comuni che hanno evitato l’accumulo in aree non idonee di rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche.

Il campione assoluto per la raccolta dei RAEE nel nord Italia Comune di Ovada con 38,2 kg per abitante, in Provincia di Alessandria, al Centro il Comune di Matelica (12,8 kg/ab), in Provincia di Macerata, nell’area Sud e Isole al Comune di Arzachena (16,4 kg per abitante) in Provincia di Olbia-Tempio.

Due le categorie principali delle quali si è tenuto conto per nominare i vincitori: Comuni più virtuosi per area geografica e per Raggruppamento di RAEE raccolti tenendo naturalmente conto della raccolta pro capite rispetto all’intera popolazione del comune.

“Siamo molto soddisfatti – ha dichiarato Fabrizio Longoni, Direttore Generale del CdC RAEE – di aver partecipato anche quest’anno all’iniziativa di Legambiente, Comuni Ricicloni. Il premio infatti rappresenta sicuramente un riconoscimento per i Comuni leader nella raccolta e gestione dei RAEE ma anche un incoraggiamento a tutte le altre amministrazioni ad ottenere traguardi sempre migliori. I risultati raggiunti dall’Italia in soli 4 anni di vita del CdC RAEE sono sorprendenti, abbiamo reso il sistema Italia un modello all’avanguardia e di efficienza anche rispetto all’Europa. Ora l’Europa ci chiede di incrementare ulteriormente la nostra raccolta e arrivare entro il 2019 a una media pro-capite pari a 10 kg/ab., come imposto dalla nuova Direttiva Europea in materia di RAEE. È quindi necessario – ha concluso Longoni – continuare a lavorare insieme, addetti ai lavori, cittadini e istituzioni, per il raggiungimento di traguardi e obiettivi futuri”.

Anche CONAI, Consorzio nazionale Imballaggi, ha voluto congratularsi stamane con le realtà più virtuose consegnando ad Acerra (NA) il premio “Start Up”, e a Potenza e Sabaudia (LT) le menzioni speciali “Teniamoli d’occhio”.

Alla provincia napoletana è stato quindi affidato il premio per aver implementato efficacemente il nuovo piano di raccolta differenziata su tutto il territorio comunale, passando in un anno e mezzo dal 10% al 62% di raccolta differenziata.

Grazie alla collaborazione tra amministrazione consorzio le cose sono migliorate anche a Potenza, che fino a poco fa offriva ai cittadini cassonetti per la raccolta dei rifiuti senza alcuna differenziazione tra plastica, allumino, carta ed organico e che ora spera nel raggiungimento dell’obiettivo di raccolta differenziata del 65% fissato dalla legge.

Bene anche Sabaudia che nei primi mesi del 2012 ha raggiunto quote di rcacolta del 50%.

“Abbiamo deciso di supportare questa iniziativa per sostenere e valorizzare l’ottimo lavoro svolto da alcune realtà comunali virtuose.” – commenta Walter Facciotto, Direttore generale CONAI – “Con questi riconoscimenti vogliamo raccontare e premiare le buone pratiche della raccolta differenziata da parte dei cittadini, ma anche sensibilizzare le amministrazioni locali affinché incentivino proprio la qualità della raccolta differenziata, funzionale ai migliori risultati di riciclo.. Ci tengo a sottolineare, inoltre che queste menzioni speciali sono state attribuite a 3 realtà del Centro – Sud Italia, dove CONAI sta lavorando con impegno straordinario. Il mio auspicio è che le menzioni di oggi saranno i premi di domani.”