• Articolo Roma, 24 gennaio 2013
  • Per sottolineare l'importanza dell'acqua

    COOU lancia il concorso “Io non me ne lavo le mani”

  • Un concorso per scuole permetterà ai ragazzi di esprimersi sottolineando l’importanza dell’acqua come risorsa preziosa da tutelare e come fonte di energia

(Rinnovabili.it)- Il Consorzio Obbligatorio degli Oli Usati ha organizzato un nuovo concorso invitando gli alunni di tutta Italia a confrontarsi sul tema dell’acqua come bene da tutelare.

“Io non me ne lavo le mani”, questo il nome dell’iniziativa, coinvolge gli studenti invitandoli a realizzare lavori che descrivano l’utilizzo della risorsa idrica come fonte energetica sottolineando l’importanza di ridurre gli sprechi e suggerendo nuovi impieghi.

Il concorso nazionale per le scuole italiane realizzato dal COOU con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente è stato reso possibile anche grazie all’accordo con il Ministero dell’Istruzione e in collaborazione con Legambiente.

 

A partire da oggi i giovani delle scuole primarie e secondarie di primo grado potranno esprimere il proprio concetto di acqua come bene da preservare attraverso la realizzazione di filmati, documentari, ricerche, spot o racconti corredati di foto e disegni. Le classi che realizzeranno i lavori migliori saranno premiate con buoni acquisto per l’acquisto di materiale didattico.

Il concorso dedicherà poi una parte specifica ai bambini di età inferiore ai 6 anni, che partecipando a “Oggi riciclo io” potranno esprimersi in merito alla delicata tematica della raccolta differenziata.