• Articolo Santiago del Cile, 12 aprile 2019
  • COP25: in Cile la presentazione del summit globale sul cambiamento climatico

  • Il presidente cileno Sebastián Piñera ha presentato alla stampa location, logo e tematiche del prossimo meeting che porterà rappresentanti di 196 a Santiago dal prossimo 2 dicembre.

logo cop25 cileAntartide, energie rinnovabili, economia circolare, ecosistemi, biodiversità e mobilità elettrica i temi della prossima COP25

 

(Rinnovabili.it) – “Un’occasione per prendere impegni ancora più decisi e ambiziosi”, così il Presidente cileno Sebastián Piñera ha lanciato il prossimo summit sul cambiamento climatico, la COP25, che dal 2 al 13 dicembre 2019 riunirà in Cile, a Santiago, 196 Paesi, esperti e organizzazioni ambientaliste di tutto il mondo.

 

“Questo summit è una grande opportunità per il Cile e per il mondo che devono riconoscere sinceramente come il tempo a nostra disposizione stia esaurendo – ha spiegato Piñera durante la presentazione stampa – Dobbiamo essere più ambiziosi e pretendere di più da noi stessi per raggiungere i nostri obiettivi, la cui urgenza è in costante crescita”.

“Non esiste un pianeta B – ha aggiunto il presidente cileno citando la giovane leader del movimento Strike4ClimateAction, Greta Thunberg – La natura ci sta urlando ‘Abbi cura di me, così che io possa prendermi cura di te’. C’è molto tempo per organizzare la COP25, ciò che stiamo esaurendo è il tempo di impedire che il Climate Change diventi una tragedia”.

 

>>Leggi anche COP24 di Katowice: adottato il libro delle regole del Paris Agreement<<

 

Annunciati anche i temi al centro della prossima COP25, i cui padiglioni verranno allestiti all’interno dei 100 mila metri quadri del Parco Cerrillos e ospiteranno 20 mila persone, per un costo stimato di circa 100 mila dollari: oceani, Antartide, energie rinnovabili, economia circolare, ecosistemi, biodiversità e mobilità elettrica gli argomenti sui cui dibatteranno esperti e rappresentanti di Governo di tutto il mondo.

 

Gonzalo Muñoz Abogair, esperto ambientale e co fondatore di TriCiclos, la prima società certificata come B Corporation in Sud America, è stato nominato “COP25 Champion” e avrà l’incarico di coordinare le attività di imprese, amministrazione locale e attivisti durante l’intero evento.

 

La scelta del Cile come location per la COP25 ha un significato storico: secondo Blommberg, infatti, il Paese sudamericano è stato il primo a investire strategicamente in energie rinnovabili, a eliminare l’uso di buste di plastica ed è tra le nazioni più attive nel promuovere la mobilità elettrica. Non a caso, dopo Pechino, Santiago è la seconda città al mondo per numero di autobus elettrici.

 

>>Leggi anche COP25 sul clima: l’ONU annuncia la roadmap<<

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *