• Articolo Brumadinho, 4 marzo 2019
  • Crollo della diga di Brumadinho: si dimettono i vertici di Vale SA

  • La più grande compagnia mineraria al mondo ha accolto le dimissioni (solo temporanee) del Ceo Fabio Schvartsman e di altri dirigenti a seguito delle indagini sul crollo costato la vita di oltre 300 persone

brumadinho vale sa schvartsmanSolo pochi giorni fa, documenti riservati facevano trapelare l’ipotesi che i dirigenti di Vale sapessero del rischio di crollo da diversi mesi

 

(Rinnovabili.it) – Vale SA perde pezzi: il Ceo, Fabio Schvartsman, insieme a buona parte del direttivo della più grande compagnia mineraria al mondo ha rassegnato le proprie dimissioni lo scorso sabato. La mossa, a pochi giorni dalla pubblicazione di documenti riservati in cui esperti avvertivano Vale SA del rischio di crollo della diga di Corrego do Feijao, nei pressi della città di Brumadinho, già nel novembre 2018. Il cedimento della diga, avvenuto il 25 gennaio 2019, è costato la vita di 300 persone e danni ambientali ancora tutti da valutare.

 

Le dimissioni di Schvartsman arrivano su raccomandazione degli investigatori federali che stanno indagando sulla vicenda; insieme al Ceo, hanno rassegnato le dimissioni il direttore della sezione minerali ferrosi e carbone Peter Poppinga, il direttore esecutivo Lucio Flavio Gallon Cavalli e il capo della divisione geografica di Vale SA Silmar Magalhaes Silva.

Nella sua lettera di dimissioni, pubblicata dal giornale locale Folha de S. Paulo, Schvartsman richiedeva di essere temporaneamente rimosso dal suo incarico e aggiungeva: “Sono assolutamente convinto che la maniera in cui ho agito sia io che il resto del direttivo sia stato appropriato, corretto, e soprattutto rispettoso dei non negoziabili valori della compagnia rispetto alle operazioni di sicurezza”.

 

>>Leggi anche Brasile, rischio crollo per oltre 4 mila dighe. Vale SA ferma 10 miniere<<

 

La pesante eredità di Fabio Schvartsman è ricaduta sulle spalle di Eduardo Bartolomeo: alle dipendenze di Vale SA dal 2012, Bartolomeo vanta formazione al Mit di Boston e alla Katholieke Universiteit in Belgio. In seguito ha operato come Ceo per il Brazil Hospitality Group e per la Nova Trasportadora do Sudeste, una compagnia specializzata in trasporti e logistica di gas naturali. Per Vale SA ha già ricoperti svariati ruoli: da direttore esecutivo marketing a capo delle attività di estrazione di carbone e produzione di fetilizzanti. Bartolomeo, inoltre ha fatto parte delle commissioni rischio e finanza per la sua compagnia.

 

>>Leggi anche Crollo della diga di Brumadinho: Vale SA era a conoscenza del rischio già da ottobre<<

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *