• Articolo Roma, 10 ottobre 2011
  • Il nuovo schema normativo sul ‘conteggio della CO2’ è da pochi giorni disponibile per l’accreditamento degli Organismi di Certificazione nazionali

    Da Accredia, il nuovo schema di accreditamento ‘GreenHouse Gases’

  • Secondo l’Ente di Accreditamento Italiano la UNI ISO 14064 sui gas ad effetto serra consentirà ad imprese ed enti locali di gestire coscientemente le loro emissioni inquinanti

(Rinnovabili.it) – La UNI ISO 14064 sui gas ad effetto serra, sarà uno strumento comune di riferimento a disposizione dei governi e delle aziende italiane per quantificare, gestire e ridurre le emissioni di gas ad effetto serralo ha riportato Accredia (l’ente nazionale di accreditamento), comunicando l’avvio dell’innovativo schema normativo di conformità per gli Organismi di Certificazione che promuovano i nuovi ‘servizi di controllo’ presso i clienti forniti di policy preventive sul conteggio delle emissioni di CO2.

In particolare, il nuovo sistema consentirà ad imprese, industrie ed enti locali, sia di identificare efficacemente le responsabilità legate alle emissioni nocive, sia di progettare e sviluppare l’applicazione di iniziative e di programmi volti all’abbattimento degli inquinanti. Secondo Accredia, l’operatività dello schema di verifica degli inventari GreenHouse Gases (GHG) in accordo alla UNI ISO 14064-1 – garantirà quindi ai soggetti pubblici e privati di sapere quanto inquinano non solo per essere in regola con i limiti previsti dal protocollo di Kyoto ma anche per gestire coscientemente le proprie emissioni future di gas serra .