• Articolo Milano, 23 maggio 2012
  • La Regione incentiva l’istallazione di pompe di calore

    Dalla Lombardia 4 mln alle rinnovabili comunali

  • Ventotto comuni lombardi avranno a diposizione nuovi contributi per la realizzazione di impianti di riscaldamento e/o raffrescamento

(Rinnovabili.it) – Si conferma l’impegno della Regione Lombardia nei confronti delle fonti rinnovabili locali. L’ente ha, infatti, deciso di rinnovare il proprio bando sulle green energy con un nuovo finanziamento. Circa 4 milioni di euro, che sfidando la crisi, saranno destinati a ben 28 progetti presentati dai comuni lombardi. A darne notizia è l’Assessorato regionale all’Ambiente, Energia e Reti a cui si deve la paternità dell’iniziativa. I nuovi contributi, interamente a fondo perduto, sono destinati agli Enti Pubblici intenzionati a realizzare impianti di riscaldamento e/o raffrescamento tramite pompe di calore e copriranno fino all’80% del costo totale ammissibile, per un ammontare massimo di 500.000 euro per ogni soggetto, a patto che i progetti vengano realizzati e validati entro il 31/12/2013.

“Questa, come altri interventi – continua l’assessore Raimondi – è la risposta della Regione alla forte domanda di energie alternative che arriva dai territori. In particolare i Comuni hanno il desiderio di dare il buon esempio e di puntare sulle rinnovabili per il loro approvvigionamento energetico. Anche con questo ulteriore contributo ribadiamo la vicinanza della Regione alle loro aspettative”. In termini ambientali infatti la Regione stima che questi progetti a regime permettano un risparmio energetico di circa 140 tonnellate equivalenti per anno di petrolio e una mancata emissione di circa 500 tonnellate/anno di CO2.