• Articolo Roma, 23 dicembre 2011
  • Raccolta differenziata

    Dieci utili consigli per un Natale eco-compatibile

  • Ama ci invita a rispettare l’ambiente, aiutandoci con un decalogo per una corretta gestione dei nostri rifiuti “natalizi”.

(Rinnovabili.it) – Con il Natale ormai alle porte, fanno il giro della rete consigli di associazioni e gruppi ambientalisti per rendere la corsa al consumismo tipica delle feste natalizie, più verde e sostenibile. Anche Ama, il più grande operatore italiano nella gestione integrata dei servizi ambientali, invita i cittadini romani, e non solo, a seguire comportamenti virtuosi e a differenziare correttamente i materiali riciclabili. Per un Natale all’insegna del rispetto dell’ambiente, Ama ha quindi stilato per noi 10 eco-consigli utili:

    1. La carta da pacchi e i cartoni utilizzati per confezionare i regali, ben piegati e ridotti di volume, vanno conferiti insieme a “carta e cartone”;
    2. Nastri da imballaggio e carta plastificata vanno invece buttati assieme ai “materiali non riciclabili”;
    3. La bottiglia di spumante, vuotata e sciacquata, va conferita nel “multi materiale”, vale a dire contenitori in vetro, plastica e metalli;
    4. Il tappo in sughero, invece, deve essere gettato con i “materiali non riciclabili”;
    5. Le bottiglie di plastica devono essere schiacciate e ridotte di volume prima di essere conferite nel “multi materiale”;
    6. Anche le lattine, dopo essere state schiacciate, vanno nel “multi materiale”;
    7. Gli scarti alimentari (avanzi di cibo, frutta e verdura) vanno separati e conferiti in maniera differenziata, per i residenti romani delle zone interessate dal servizio di raccolta della frazione organica. Nel resto della città gli scarti alimentari vanno invece conferiti nell’indifferenziato;
    8. Piatti, posate e bicchieri di plastica, che si consiglia di usare con parsimonia, sono materiali non riciclabili e per questo vanno gettati nell’indifferenziato;
    9. Gli abeti di Natale naturali si potranno consegnare gratuitamente presso 11 Centri fissi di raccolta Ama o presso le 128 postazioni mobili attive dal 7 al 16 gennaio prossimi, per poi essere ripiantati o trasformati in compost grazie alla tradizionale iniziativa post epifania di raccolta straordinaria degli alberi di Natale, curata da Ama, Assessorato all’Ambiente di Roma Capitale, TGR Lazio e Corpo Forestale dello Stato;
    10. Abeti di Natale artificiali, rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (televisori, computer, cellulari, ecc.), rifiuti ingombranti (librerie, scaffali, sedie, divani, quadri, ecc.) vanno conferiti, gratuitamente, presso i Centri fissi di raccolta aziendali o presso le 186 postazioni mobili di raccolta, attive in giorni e orari prefissati in tutti i municipi della città.

 

“Invito i romani – ha dichiarato il Presidente di Ama Piergiorgio Benvenuti – ad attenersi a queste semplici regole per salvaguardare l’ambiente durante le prossime festività e trascorrere un Natale all’insegna dell’eco-sostenibilità”. Naturalmente l’invito si estende anche a tutti i cittadini italiani, che dovranno semplicemente attenersi alle locali regole in termini di raccolta dei rifiuti.