• Articolo Milano, 30 marzo 2012
  • Un'iniziativa per grandi e piccini

    Ecolamp lancia Happylamp

  • Aderiscono all’iniziativa del Consorzio 8 strutture tra Musei e Parchi tematici, dove attività interattive e filmati aiuteranno ad apprendere i principi base della raccolta delle lampade esauste

(Rinnovabili.it) – Ecolamp si fa strada nei Musei italiani e nei principali Parchi tematici e giocando diffonde il messaggio sull’importanza del corretto smaltimento delle lampade esauste. Il consorzio per il trattamento e lo smaltimento dei dispositivi fluorescenti non funzionanti ha dato il via ad Happylamp, con lo slogan “imparare, divertendosi” coinvolgendo otto tra le più importanti realtà del panorama ludico-educativo italiano.

Gardaland, Minitalia Leolandia, Oltremare, Mirabilandia i quattro parchi dei divertimenti aderenti all’iniziativa accanto ad altrettanti musei (A come Ambiente di Torino, Immaginario Scientifico di Trieste, Explora-il Museo dei bambini di Roma e Città della Scienza di Napoli) organizzeranno giochi e proiezioni adatti a grandi e piccini che potranno interagire con la nuova mascotte Lucius. “Rendere il messaggio divertente contribuisce a favorire l’apprendimento e il ricordo nel tempo. Abbiamo ormai una consolidata esperienza nella promozione e realizzazione di progetti che contengano elementi di svago, attrazione e coinvolgimento diretto attraverso i quali siamo convinti risulti più facile comprendere l’importanza di un semplice gesto, quale la raccolta differenziata delle lampade a basso consumo giunte a fine vita, per la salvaguardia dell’ambiente e dell’ecosistema in cui viviamo” ha specificato Fabrizio D’Amico, Direttore Generale del Consorzio Ecolamp.

Attraverso questa nuova iniziativa Ecolamp stima di raggiungere almeno 5 milioni di persone che annulamente visitano le strutture aderenti trasferendo così in maniera interattiva i principi base della raccolta delle lampade fluorescenti.