• Articolo Londra, 25 febbraio 2013
  • Un aiuto concreto dal Governo

    Energia dai rifiuti: in Uk stanziati 200 milioni di sterline

  • Grazie ad un nuovo fondo del valore di 200 milioni di sterline il Regno Unito sostiene lo sviluppo dei progetti waste-to-energy

(Rinnovabili.it) – Il governo britannico ha deciso di sostenere i progetti waste-to-energy con un pacchetto di aiuti del valore di 200 milioni a sostegno delle Iniziative Finanziarie Private, che hanno già proposto le proprie candidature. Il fondo andrà aiutare principalmente i tre maggiori progetti che nel Regno Unito sosterranno le rinnovabili e gli obiettivi relativi alla cancellazione e riduzione delle discariche. Il Defra, il Dipartimento dell’Ambiente, Cibo e Affari rurali, solo la scorsa settimana ha dichiarato che non avrebbe fornito i crediti previsti per le PFI che non abbiano già raggiunto la chiusura finanziaria. I crediti, che aiutano gli enti locali a pagare i contratti a lungo termine delle PFI erano stati designati in favore di tre grandi progetti elaborati da una serie di enti locali del nord del paese: Bradford e Calderdale, Merseyside Recycling and Waste Authority e Halton, North Yorkshire e la City of York.

 

Grazie al progetto, ha rivelato il Defra, ci sono il 95% delle possibilità che il Regno Unito riesca a soddisfare i propri obiettivi di riduzione delle discariche entro il 2020. Il Dipartimento ha comunque voluto specificare di aver già precedentemente fornito 600 milioni di aiuti ai progetti delle PFI con l’obiettivo di mettere a disposizione di ben 29 progetti altri 3 miliardi di sterline nel corso dei prossimi 28 anni.