• Articolo White Plains, 4 luglio 2013
  • Facebook ammette il proprio "peso ambientale"

    Facebook, un utente inquina come 12 cappuccini

  • Quanto inquina un utente Facebook? Lo ha ammesso lo stesso social che ha paragonato la condivisione di foto, video e messaggi alla produzione di 12 cappuccini o 36 bicchieri di vino

Un utente Facebook inquina come 12 cappuccini(Rinnovabili.it) – 12 cappuccini o 36 bicchieri di vino, ecco l’impatto ambientale che produce una pagina di Facebook. Nonostante le misure di efficienza energetica, le emissioni del social network durante lo scorso anno sono aumentate del 18% a persona.

Gli utenti Facebook inviano messaggi, condividono foto e video e ognuna di queste azioni ha un peso ambientale visto che ogni azione ha un “costo” di circa 3.5 kg di CO2. Questo significa che ogni utente ha avuto un impatto annuale in termini di emissioni di carbonio equivalente all’energia che serve per fare 12 cappuccini o 36 bicchieri di vino.

Ma cosa ha determinato l’aumento delle emissioni del social network? Facebook ha attributo la crescita all’aumento degli utenti e quindi delle condivisioni di materiale.

 

“Il nostro obiettivo a lungo termine in materia di efficienza, smart design e fonti di energia sta a significare che nel tempo ci aspettiamo che la crescita delle nostre emissioni possa rallentare, il nostro mix energetico farci ottenere energia più pulita e la nostra intensità di carbonio diminuire” ha detto un portavoce del social network. “Nel breve termine, come previsto, il nostro utilizzo di energia e le emissioni globali di gas serra continueranno a crescere.”

I dati rilasciati dal portale hanno infatti dimostrato che dal 2011 è scesa dal 23 al 19% mentre la quota di energia fornita dalle centrali a carbone è aumentato dal 27 al 34%. Nonostante i dati l’impegno di Facebook vuole tradursi nell’aumento della quota di energia green prodotta da fonti rinnovabili entro il 2015.