• Articolo Cagliari, 27 febbraio 2012
  • Finanziamenti per la conservazione del patrimonio forestale

  • Oltre 8 milioni per contribuire alla mitigazione dei cambiamenti climatici in modo da ridurre le emissioni di anidride carbonica

Approvato dall’Assessorato dell’Agricoltura il bando per l’ammissione ai finanziamenti previsti dalla misura 226 del PSR “Ricostituzione del potenziale forestale e interventi preventivi”.

Le azioni agevolate sono due: la 226.1 “Interventi di gestione selvicolturale finalizzati alla prevenzione degli incendi” e la 226.4 “Microinterventi idraulico forestali a carattere sistematorio per la prevenzione e il recupero dei contesti con propensione all’erosione e al dissesto”.

L’obiettivo è di contribuire alla mitigazione dei cambiamenti climatici in modo da ridurre le emissioni di anidride carbonica e mantenere l’efficienza degli ecosistemi forestali.

La dotazione finanziaria è pari a 8.650.000 euro, di cui 6.650.000 euro per l’azione 226.1 e 2.000.000 per l’azione 226.4. Il sostegno copre il 100% del costo complessivo ammissibile degli interventi, erogato a rimborso.

Possono presentare domanda di aiuto i privati singoli o associati e i comuni singoli o associati detentori delle superfici forestali indicate per gli investimenti per un periodo minimo di 7 anni. I boschi devono avere una superficie minima non inferiore a 10 ettari. La superficie di intervento può essere costituita da più corpi ognuno dei quali di superficie non inferiore a 3 ettari.

Le domande dovranno essere compilate e trasmesse per via telematica utilizzando la procedura informatica gestita dal sistema Sian (www.sian.it), disponibile dal 1 marzo al 30 aprile 2012.
La domanda dovrà, poi, essere stampata e inviata, sempre entro il 30 aprile, al Servizio di Argea competente per territorio.