• Articolo Trieste, 10 febbraio 2012
  • FVG: nuova quantificazione raccolta differenziata nei comuni

  • La Giunta approva il documento che definisce il metodo di calcolo della percentuale di raccolta differenziata dei rifiuti urbani sul territorio regionale

La Giunta regionale ha approvato oggi il documento predisposto dall’assessorato all’Ambiente che definisce il metodo di calcolo della percentuale di raccolta differenziata dei rifiuti urbani sul territorio regionale. Si tratta di uno schema tecnico che permette di paragonare in maniera efficace il conferimento dei rifiuti in ogni singolo comune del Friuli Venezia Giulia.
“L’Amministrazione regionale – ha spiegato il vicepresidente Luca Ciriani – si è dotata di questo strumento nelle more della approvazione di una norma nazionale che permetta un riferimento su scala più ampia. Il conteggio della percentuale di raccolta differenziata operata da ogni comune è indicatore strategico sia per quanto concerne la misurazione dei risultati ottenuti in termini di efficacia delle politiche ambientali a livello locale, sia perché rappresenta l’indicatore che permette di definire l’entità dei contributi ai Comuni che hanno raggiunto gli obiettivi di legge in termini di raccolta differenziata, che per il 2012 salirà ad un minimo del 65 per cento, rispetto al 60 per cento dello scorso anno”.