• Articolo Brescia, 2 luglio 2012
  • Per ogni situazione anomala, una bandiera nera per amministratori, affaristi e manager

    Goletta dei Laghi: partito il tour lacustre di Legambiente

  • La celebre imbarcazione di Legambiente navigherà per tutto il mese di luglio per andare a vedere, rispetto all’anno scorso, per monitorare lo stato di salute dell’ecosistema lacustre nazionale

(Rinnovabili.it) – Monitorare le acque e il territorio di un prezioso e delicato ecosistema nazionale: quello lacustre. La Goletta dei Laghi di Legambiente lascerà oggi il lago d’Iseo, la prima tappa di un tour, iniziato la scorsa settimana, che dalla Lombardia si concluderà nel Lazio a fine luglio per denunciare inquinamento, illegalità, speculazioni edilizie e scarichi abusivi che interessano i laghi nazionali. Tante le tappe lungo tutto lo stivale, 11 le Regioni coinvolte e circa 300 i Comuni che hanno aderito all’iniziativa. Come spiegato anche dal Direttore Generale di Legambiente, Rossella Muroni «l’imbarcazione viaggia con l’obiettivo di difendere la ricchezza ambientale e sociale dei nostri laghi, per tutelarne le specie vegetali e animali, per informare, sensibilizzare e incentivare le buone pratiche di gestione delle coste e della biodiversità». Nell’ottica di verificare che non ci siano pericoli per gli ecosistemi, infatti, i tecnici a bordo eseguiranno circa 100 campionamenti per indagare parametri microbiologici e chimico-fisici e, nel momento in cui arriveranno a riscontrare irregolarità, procederanno con la consegna della consueta bandiera nera ad “amministratori pubblici, affaristi e manager del mattone”. Solo nella scorsa edizione, in ben 6 specchi d’acqua esaminati sono stati riscontrati 41 punti critici, di cui 32 interessati da una concentrazione di batteri fecali pari al doppio del limite concesso dalla legge.

Oltre alla presenza di alcuni rappresentanti della rete italiana Living Lakes, impegnati anche loro a promuovere iniziative per valorizzare la tutela del patrimonio lacustre, la Goletta dei Laghi ospita a bordo anche il servizio SOS Goletta, grazie al quale tutti i cittadini potranno segnalare eventuali anomalie. Le prossime tappe saranno Lago di Como (3-6-luglio), Lago Maggiore (7-13 luglio), Lago di Garda (14-18 luglio), Lago dell’Accesa (19 luglio), Lago Trasimeno e Lago di Piediluco (20-21 luglio), Lago di Fiastra (22 luglio), Lago di Scanno (23 luglio), Palermo, laghi regionali, Serradifalco/Caltanissetta, Riserva naturale orientale lago Soprano (24-25 luglio), Lago di Cecita, Lago di Ariamacina, Lago Arvo, Lago Ampollino (26-27 luglio) e Lago di Albano, Lago di Bolsena, Lago di Bracciano (28-31 luglio).