• Articolo Västerås, 13 aprile 2012
  • La moda si fa green

    H&M: il cotone diventa green

  • Nuovi progetti ecologici per la catena di abbigliamento svedese che punta a cotone 100% biologico entro il 2020 e ad una catena di approvvigionamento amica dell’ambiente

(Rinnovabili.it) – Il gigante della moda H&M ha deciso di voltare pagine e concentrare le energie sul rispetto ambientale. Entro la fine del decennio utilizzerà solo cotone “sostenibile”, come primo passo verso la ristrutturazione dell’intera catena di distribuzione.

L’annuncio, rilasciato in occasione della pubblicazione del Bilancio di Sostenibilità 2011 della società rivela processi in atto per la realizzazione di capi d’abbigliamento in materiali organici e poliestere riciclato a basso impatto e basso consumo energetico.

H&M, al momento il maggiore consumatore di cotone biologico al mondo, punta alla distribuzione di capi in tessuto organico 100% green entro il 2020 anche grazie alla partecipazione all’iniziativa Better Cotton del WWF. Il cotone certificato assicura infatti un consistente risparmio idrico (circa il 50%). “Tenuto conto delle dimensioni H & M e la portata sempre più globale, abbiamo un grande impatto sul mondo intorno a noi “, ha detto l’amministratore delegato di H&M, Karl-Johan Persson. “Ma sono altrettanto grandi le opportunità che abbiamo per fare la differenza attraverso azioni coscienti”. La società ha anche comunicato che quest’anno introdurrà etichette per la cura dei capi contenenti istruzioni per ridurre l’impatto sul clima, con l’obiettivo di incoraggiare i clienti a lavare i panni usando meno energia elettrica e termica.