• Articolo Atlanta, 6 giugno 2012
  • Tutto è iniziato con la bottiglia vegetale messa a punto dalla Coca Cola

    I colossi del business americano sostengono la bioplastica

  • Si chiama Plant PET Technology Collaborative (PTC) ed è l’iniziativa fondata da 5 big aziende globali che andrà a sostenere la ricerca e lo sviluppo della plastica vegetale

(Rinnovabili.it) – Coca Cola Co, Ford Co, H.J. Heinz Co, Procter & Gamble Co e Nike Inc si sono riuniti insieme per accelerare lo sviluppo e promuovere l’utilizzo della plastica di origine vegetale. È di ieri infatti un annuncio congiunto in cui i 5 colossi del business americano dichiarano di offrire il proprio sostegno alla messa a punto di una tipologia di plastica che, essendo realizzata in maniera assolutamente sostenibile, possa ridurre l’utilizzo dei combustibili fossili. La “cordata”, che ha dato vita alla Plant PET Technology Collaborative (PTC), è nata sulla scia del nuovo packaging messo a punto dalla Coca Cola, ovvero una bottiglia vegetale realizzata con gli scarti derivanti dalla canna da zucchero, la cui licenza è già stata acquisita anche dalla Heinz per testarla su alcune bottiglie di ketchup.

Il Polietilene Tereftalato, noto più comunemente come PET, è un materiale con cui sono fatte non solo le bottiglie di plastica, ma anche tanti altri prodotti rientranti nei settori dell’abbigliamento, delle calzature e dei materiali che rivestono gli interni delle automobili. L’obiettivo è dunque quello di supportare lo sviluppo di nuove tecnologie per far sì che il materiale plastico, oggi solo parzialmente di origine vegetale, possa in futuro essere al 100% carbon neutral. Le 5 aziende utilizzeranno dunque la loro influenza sul mercato per ridurre la dipendenza dal petrolio e l’augurio è che anche altre possano seguire il loro esempio.