• Articolo Varese, 5 ottobre 2012
  • Al Centro Operativo Europeo di Whirlpool di Comerio

    Il “bio” a km 0 sposa il reinserimento sociale

  • I dipendenti dell’azienda possono acquistare i prodotti coltivati dai ragazzi del Centro di solidarietà Gulliver e venduti in giornata a prezzi inferiori a quelli di mercato

(Rinnovabili.it) – Tutela dell’ambiente e recupero sociale si incontrano al Centro Operativo Europeo Whirlpool di Comerio. Qui ogni giovedì ai dipendenti dell’azienda sarà offerta la possibilità di acquistare prodotti biologici a km 0 coltivati dai ragazzi del Centro di solidarietà Gulliver di Varese nell’azienda agricola “Il Mirtillo”. Un appuntamento fisso nato con la precisa intenzione di coniugare  l’attenzione al benessere dei  propri lavoratori e alle realtà del territorio che operano nel sociale e che fin dai primi appuntamenti ha registrato il “tutto venduto”. Per Giuseppe Geneletti, director corporate communications and learning & development di Whirlpool EMEA si tratta della dimostrazione di come si possa innescare un circolo virtuoso sul territorio partendo dai bisogni di ognuno: dei consumatori, che hanno un prodotto migliore a un prezzo vantaggioso, e dei ragazzi del centro Gulliver, che vedono riconosciuti gli sforzi del proprio lavoro”.

 

“Fra i nostri progetti destinati alle persone con difficoltà di inserimento sociale,  – racconta Giorgio Stabilini di Gulliver –. ‘Ricominciamo dalla terra’ è quello che fa leva sul lavoro a contatto con la natura per ritrovare se stessi”. Il centro, spiega Stabilini, ha acquisito un’azienda agricola dove una ventina di ragazzi – che hanno già trascorso un periodo in comunità – alternano il proprio lavoro a supporto di quattro coltivatori stabili. “I frutti di questo lavoro, condotto secondo le modalità della coltivazione biologica, sono raccolti e venduti in giornata a prezzi inferiori a quelli di mercato”.