• Articolo Londra, 3 febbraio 2012
  • Loha annunciato il ministro dell’Ambiente Richard Benyon

    Il Defra finanzia la riqualificazione delle acque inglesi

  • Al fine di valorizzare e proteggere i corsi d’acqua e i laghi del Regno Unito il Dipartimento dell’Ambiente ha stanziato 28 mln di sterline

(Rinnovabili.it) – Il Defra britannico ha stabilito un fondo del valore di 28 milioni di sterline per intraprendere una serie di progetti di ripulitura dei fiumi inglesi valorizzando e proteggendo al contempo la fauna locale. A darne l’annuncio il ministro dell’Ambiente,  Richard Benyon,  specificando che lo stanziamento rientra in un più ampio fondo governatico del valore di 92 mln di sterline che il paese ha messo a disposizione delle comunità e delle associazioni per valorizzare il territorio e proteggere la biodiversità, affrontando anche le conseguenze dell’inquinamento e la ristrutturazione delle strutture artificiali.

“Fiumi e laghi sono una parte vitale, e molto amata, della campagna inglese e voglio assicurare che rimangano tali. Abbiamo visto tutti esempi di fiumi intasati dai rifiuti e dalle erbacce e gli effetti devastanti sulla fauna e sulla bellezza paesaggistica di questi luoghi preziosi. Ma abbiamo anche visto alcuni successi fantastici di inversione di tali tendenze che hanno segnato il ritorno della lontra in tutte le contee in Inghilterra” ha specificato il ministro.

I gruppi e le comunità, come anche le associazioni di beneficenza, potranno richiedere una quota del Fondo di Ristrutturazione per ripulire i fiumi locali e per la lotta contro l’inquinamento, ripristinare gli habitat naturali consentendo così anche ai pesci di migrare.

L’Agenzia dell’Ambiente sarà responsabile della gestione del fondo nel corso dei prossimi tre anni e farà in modo che il denaro venga consegnato ai gruppi locali che possono fare la vera differenza.

Chris Smith, presidente dell’Agenzia ha dichiarato: “Questa è una grande opportunità per creare un ambiente migliore. L’acqua pulita, che scorre in un paesaggio più naturale sarà un bene per gli affari, le persone e la fauna selvatica, e aiuterà la società ad adattarsi agli effetti dei cambiamenti climatici. Noi incoraggiamo le imprese, gli enti locali e le comunità a unirsi insieme alle organizzazioni caritative per presentare domanda di finanziamento e venire con grandi idee per la loro navigazione locale”.