• Articolo Caracas, 18 gennaio 2013
  • Una dichiarazione del direttore Manzanilla

    Il Venezuela rafforza la tutela ambientale

  • Il Venezuela si impegna a proteggere le specie animali e vegetali in difficoltà adottando misure sempre più tutelative

(Rinnovabili.it) – Il Venezuela rafforza i programmi di conservazione della biodiversità. Un nuovo piano di tutela si occuperà infatti di catalogare e mettere in sicurezza tutte le specie riconosciute come sotto minaccia e anche gli interi ecosistemi danneggiati o a rischio. A riferirlo oggi nella capitale Caracas il Direttore Nazionale delle diversità, Jesús Manzanilla.

“Questo piano è costruito sulla base di una diagnosi molto accurata di ciò che dovrebbe essere fatto nel paese e sul pianeta e affronta gli elementi diretti per la conservazione della biodiversità”, ha detto il Direttore.

 

Parlando alla Televisione Venezuelana Manzanilla ha citato come esempio di azioni intraprese gli interventi che si svolgono in Reserva Nacional de Cuare , che si trova a sud del Parco Nazionale Morrocoy, nello stato di Falcon.

Oltre a lavorare sul rilascio degli alligatori la zona è interessata da interventi di protezione della popolazione, che il governo sta provvedendo a spostare per permettere il ripopolamento della specie.

Sottolineando che il Venezuela è stato il primo a presentare alla Convenzione sulla Diversità Biologica un programma per l’attuazione di una strategia nazionale efficace e partecipativa  il direttore ha ricordato che il paese è riuscito a raggiungere gli obiettivi con cinque anni di anticipo.