• Articolo Città del Messico, 15 maggio 2019
  • Incendi a Città del Messico: dichiarata l’emergenza ambientale

  • Le autorità della capitale messicana hanno chiesto alla cittadinanza di non uscire di casa per evitare l’esposizione a livelli d’inquinamento atmosferico pericolosi per la salute.

emergenza ambientale Città del MessicoNella giornata di ieri, la NASA ha rilevato 108 incendi attivi in tutto il Messico

 

(Rinnovabili.it) – Città del Messico nella morsa dell’inquinamento atmosferico: le autorità della capitale messicana hanno dichiarato ieri lo stato di emergenza ambientale per l’intera area metropolitana di Città del Messico, dopo che i numerosi incendi scoppiati nei dintorni della megalopoli hanno alzato l’inquinamento dell’aria a livelli potenzialmente dannosi per la salute umana.

 

Le autorità ambientali della capitale messicana, che conta 9 milioni di abitanti nell’anello cittadino e 21 milioni di persone stanziate nell’area metropolitana, hanno chiesto alla popolazione di evitare le attività all’aria aperta e di rimanere in casa con porte e finestre serrate. Particolari raccomandazioni sono state rivolte alle fasce più sensibili della cittadinanza tra cui bambini, anziani e degenti.

 

Ai cittadini e alle aziende è stato chiesto, inoltre, di limitare al minimo l’utilizzo delle automobili; nel frattempo, la stazione meteorologica di Nezahualcoyotl, nei pressi della capitale, ha registrato una concentrazione di particolato fine PM 2,5 pari a 158 microgrammi per metro cubo d’aria alle ore 5 di questa mattina, una quantità 6 volte superiore al limite giornaliero fissato dall’Organizzazione mondiale della Sanità di 25 microgrammi.

 

>>Leggi anche Ondate di calore negli oceani devastanti come incendi sulla terra ferma<<

 

Diversi report segnalano la correlazione tra il cambiamento climatico e la frequenza con cui ricorrono incendi sempre più devastanti: le particolari condizioni climatiche che hanno colpito la Regione centrale del Messico negli ultimi mesi, con scarse precipitazioni e un clima costantemente secco, hanno creato condizioni ideali per il propagarsi dei roghi contro cui le autorità stanno tentando una disperata lotta che continua da giorni.

 

NASA incendi città del Messico

 

La NASA ha pubblicato un’immagine satellitare in cui segnalava 108 incendi attivi in 17 Regioni del Messico per la sola giornata di ieri: il Capo della Protezione Civile Messicana, David Leon, ha confermato il dispiegamento di 7.500 vigili del fuoco su tutto il territorio e ha chiesto alla popolazione di contribuire nel monitoraggio della situazione e di avvertire tempestivamente le autorità nel caso di avvistamenti di nuovi focolai.

 

Secondo i dati pubblicati dalla Commissione Forestale Nazionale, dall’inizio del 2019, sono oltre 4.400 gli incendi scoppiati in Messico: una catastrofe ambientale già costata 150 mila ettari di terreno, di cui il 94% coperto da prati e boscaglia.

 

>>Leggi anche Oltre metà dell’assorbimento terrestre di CO2 è garantito da foreste “giovani”<<

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *