• Articolo Roma, 23 febbraio 2012
  • Min. Clini: “Il Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua ha ragione”

    L’acqua e gli impegni di Clini

  • Referendum e tariffa ai gestori le questioni calde di cui si è parlato oggi all’incontro “forzato” tra il Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua e il Ministro dell’Ambiente

(Rinnovabili.it) – Il referendum sull’acqua deve essere applicato e qualsiasi ipotesi di privatizzazione va contrastata. È questo quello che chiede al Ministro Clini il Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua che, proprio questa mattina ha organizzato un sit-in, occupando di fatto la sede del Ministero dell’Ambiente, ma riuscendo a ottenere un incontro con il Ministro in persona. I rappresentanti del Forum hanno rivolto al Ministro Clini richieste precise in merito al referendum sull’acqua dello scorso giugno e ha chiesto che ne vengano rispettati gli esiti; quello su cui il Forum intende far luce è la gestione pubblica e partecipativa dell’acqua e l’abrogazione della tariffa che i cittadini pagavano in relazione alla remunerazione del capitale investito, vale a dire cioè il profitto dei gestori.

Per Clini non ci sono dubbi: il Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua ha pienamente ragione. Nell’esprimere il suo accordo con le richieste avanzate dai rappresentanti del Forum, il Ministro Clini ha preso dunque specifici impegni: precisare, in una nota, all’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas (AEEG) e alle istituzioni competenti l’inesigibilità da parte dei gestori della tariffa sull’adeguata remunerazione del capitale investito; inserire un’apposita indicazione sul rispetto dell’esito del referendum in materia tariffaria all’interno delle Linee Guida del Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri (DPCM) di trasferimento delle funzioni all’AEEG; iniziare con il Forum un rapporto di confronto grazie al quale discutere le proposte sul finanziamento del servizio idrico, ipotizzando anche la convocazione di un incontro congiunto con il Ministero dello Sviluppo Economico. Soddisfazione da parte del Forum che si è dichiarato intenzionato a voler controllare che gli impegni presi dal Ministro vengano mantenuti.