• Articolo Washington, 19 dicembre 2011
  • La manovra tedesca in linea con quanto stabilito a Durban

    La Germania intende conservare le foreste

  • Stanziati ben 30 mln di euro a favore del Forest Carbon Partnership Facility, la partnership globale che mira a ridurre le emissioni da deforestazione e degrado ambientale

(Rinnovabili.it) – Ammontano a 30 i milioni di euro che la Germania ha stanziato per ridurre le emissioni di gas serra attraverso la conservazione delle foreste. Il finanziamento è andato direttamente al Forest Carbon Partnership Facility (FCPF), la partnership globale istituita nel 2007 in seguito alle riunioni del G8 ad Heiligendamm, in Germania, proprio per ridurre le emissioni causate dalla deforestazione e dal degrado forestale in generale. Esso rappresenta uno strumento indispensabile nella ricerca di soluzioni sostenibili per la protezione delle foreste, resa possibile dalla cooperazione, al suo interno, tra Paesi in Via di Sviluppo, Paesi donatori, imprese private, istituzioni e comunità locali. Con la firma dell’accordo, da parte del ministro tedesco per la cooperazione e lo sviluppo economico Dirk Niebel, arriva a 85 milioni di euro l’impegno economico complessivo da parte della Germania, che oggi è il più grande donatore a favore del FCPF. “La Germania – ha dichiarato Dirk Niebel – sostiene tutti quei Paesi che attivamente e con le proprie forze hanno intrapreso la strada della protezione del clima”. La manovra tedesca è pienamente in linea con quanto stabilito a Durban la scorsa settimana, dove le nazioni hanno concordato una serie di azioni da intraprendere a favore della riduzione delle emissioni da deforestazione e degrado ambientale, azioni che, nonostante la crisi economica in atto, è per tutti prioritario intraprendere.