• Articolo Milano, 27 novembre 2012
  • Nuovo impegno della Giunta regionale per la tutela del territorio

    La Lombardia vara i Distretti Ambientali

  • Salvemini: “Rappresentano strumenti chiave per far emergere le eccellenze, e sono tante, del patrimonio lombardo”

(Rinnovabili.it) – Ogni territorio ha le proprie caratteristiche e per attuare una politica dei tutela, salvaguardia e promozione è necessario conoscere bene queste peculiarità ed orientare le strategie ambientali di conseguenza. Nascono da questo presupposto i Distretti Ambientali della Regione Lombardia, progetto voluto dall’amministrazione per mettere in campo misure in grado di rispondere nelle miniera più efficiente alle domande del territorio, in termini di tutela dell’ambiente e del paesaggio.

 

L’iniziativa è stata presentata ieri dall’assessore ai Sistemi verdi Leonardo Salvemini che ne ha spiegato finalità e strumenti. “La Regione Lombardia – ha commentato Salvemini – potrà avere un ruolo ancora più centrale nella tutela del paesaggio attraverso i Distretti ambientali, che rappresentano strumenti chiave per far emergere le eccellenze, e sono tante, del patrimonio lombardo”.

Si tratta di ambiti territoriali in cui saranno messe in campo norme e modalità di intervento specifiche e variabili da zona a zona e che potrebbero anche non coincidere con i confini provinciali. “Per arrivare alla loro creazione – ha spiegato l’assessore -, come detto anche la scorsa settimana in Commissione VIII, proporrò un emendamento alla Legge di bilancio, che consenta di attivare queste realtà che ritengo fondamentali per una migliore tutela dell’ambiente lombardo”. L’assessore ha ricordato inoltre l’impegno assunto dalla Regione per ridurre il consumo di suolo, per sviluppare ‘l’infrastruttura verde’ e per valorizzare il sistema delle aree protette e del paesaggio lombardo, anche in vista dell’Expo 2015.