• Articolo Bruxelles, 5 settembre 2012
  • Nominata una task force per lo sviluppo del Piano Strategico di Attuazione

    La UE definisce le priorità nella gestione delle acque

  • Primo incontro per il gruppo direttivo dell’European Innovation Partnership on Water che dal 2013 sosterrà e faciliterà lo sviluppo di soluzioni innovative sul fronte della gestione idrica

(Rinnovabili.it) – Il gruppo direttivo per il Partenariato Europeo per l’Innovazione (PEI) sulla gestione della risorsa idrica, lanciato da Bruxelles lo scorso maggio, si è riunito per la prima volta ieri con il compito di selezionare le nuove priorità su cui puntare a livello comunitario. Il Comitato Direttivo, presieduto dal Commissario per l’Ambiente Janez Potočnik, è composto da alcuni ministri dei Ventisette e da rappresentanti di alto livello provenienti da imprese, mondo della ricerca, istituzioni finanziarie e varie parti della società civile.

Il gruppo ha nominato una task force per dar corpo a queste priorità in un Piano Strategico di Attuazione del progetto (PSA), che il comitato direttivo dovrà adottare a metà dicembre. Con una dotazione finanziaria di 40 milioni di euro il PEI avrà il compito di sostenere e facilitare lo sviluppo di soluzioni innovative per far fronte alle molte sfide legate all’acqua, concentrandosi sulla rimozione degli ostacoli ancora presenti nel settore R&S. Le attività del Partenariato saranno strutturate intorno alle questioni più urgenti sul fronte della gestione delle acque urbane, delle acque rurali e di quelle industriali attraverso un approccio multidisciplinare, individuando le aree in cui le innovazioni sono necessarie per sviluppare le giuste soluzioni.