• Articolo Città del Vaticano, 18 giugno 2015
  • Pubblicata “Laudato si’”, l’Enciclica verde di Papa Francesco

  • Pubblicata, in Vaticano, l’enciclica dedicata all’ambiente, la seconda di Papa Francesco. Quasi duecento pagine divise in sei capitoli, dedicati alla crisi ecologica ma anche a quella sociale

Pubblicata “Laudato si”, l'Enciclica verde di Papa Francesco

 

(Rinnovabili.it) – «Laudato si’, mi’ Signore», cantava san Francesco d’Assisi. In questo bel cantico ci ricordava che la nostra casa comune è anche come una sorella, con la quale condividiamo l’esistenza, e come una madre bella che ci accoglie tra le sue braccia.

Inizia così l’Enciclica sull’Ambiente, la seconda e attesissima lettera pastorale di Papa Bergoglio dedicata alla cura della casa comune o, per dirla con le parole del santo, di “nostra sorella madre terra”. Una sorella che oggi “protesta per il male che le provochiamo”, spiega il Santo Padre nell’introduzione, mettendo subito a fuoco il problema principale: siamo cresciuti pensando d’essere “i suoi proprietari e dominatori”, e pertanto d’avere il permesso di saccheggiarla.

L’Enciclica sull’Ambiente – come spiegato da Padre Lombardi, portavoce della sala stampa Vaticana durante la presentazione ai giornalisti – è il frutto di un’ampia e lunga riflessione del Pontefice che ha raccolto, nelle circa 200 pagine della lettera, il “consiglio di tante persone”. “Un mese fa  – chiarisce Padre Lombardi – ha iniziato ha preparare la promulgazione dell’enciclica con i vescovi di tutto il mondo, attraverso le mail”.

 

Il riferimento a San Francesco non è solo l’incipit, lo spunto da cui parte la riflessione papale, bensì costituisce il binario su cui viaggia tutta l’Enciclica e attraverso cui viene analizzata l’attuale crisi ecologica. La preoccupazione per la natura, la giustizia verso i poveri, l’impegno nella società e la pace interiore, divengono un tutt’uno, centro del percorso del Laudato si’. Dei capitoli, il primo “Quello che sta accadendo alla nostra casa”, è quello che prende di petto il problema ecologico, affrontando da vicino  questioni quali l’inquinamento, la cultura dello scarto, il problema idrico, ma anche il deterioramento della qualità della vita umana e la degradazione sociale. Ma non si evidenziano solo i danni arrecati al Pianeta. Papa Francesco riconosce anche che nel mondo si va diffondendo una sensibilità per l’ambiente e la preoccupazione per le offese che esso sta subendo. E in base a questa constatazione nel testo emerge uno sguardo di fiduciosa speranza sulla possibilità di invertire la rotta.

 

“Proprio nella chiave del cammino di conversione e di speranza in un futuro rinnovato, – aggiunge padre Lomabardi – Papa Francesco mette al centro dell’Enciclica il concetto di ecologia integrale, come paradigma in grado di articolare le relazioni fondamentali della persona con Dio, con se stessa, con gli altri esseri umani, con il creato”.

 

E nulla rispetto alle parole stesse del Pontefice potrebbero spiegare meglio questo concetto:

 

«Quando parliamo di “ambiente” facciamo riferimento anche a una particolare relazione: quella tra la natura e la società che la abita. Questo ci impedisce di considerare la natura come qualcosa di separato da noi o come una mera cornice della nostra vita. Siamo inclusi in essa, siamo parte di essa e ne siamo compenetrati. Le ragioni per le quali un luogo viene inquinato richiedono un’analisi del funzionamento della società, della sua economia, del suo comportamento, dei suoi modi di comprendere la realtà. Data l’ampiezza dei cambiamenti, non è più possibile trovare una risposta specifica e indipendente per ogni singola parte del problema. È fondamentale cercare soluzioni integrali, che considerino le interazioni dei sistemi naturali tra loro e con i sistemi sociali. Non ci sono due crisi separate, una ambientale e un’altra sociale, bensì una sola e complessa crisi socio-ambientale. Le direttrici per la soluzione richiedono un approccio integrale per combattere la povertà, per restituire la dignità agli esclusi e nello stesso tempo per prendersi cura della natura».

 

 

Leggi l’enciclica sull’ambiente Laudato si’ di Papa Francesco

 

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *