• Articolo Ancona, 1 agosto 2014
  • La Goletta Verde arriva nelle Marche

    Legambiente: “Sos Coste”, 5 sfide per l’emergenza ambientale

  • Consumo di suolo, rischio idrogeologico, depurazione, stato di salute dei fiumi e bonifiche: queste le sfide da affrontare con urgenza nella Marche

Legambiente: “Sos Coste”, 5 sfide per l’emergenza ambientale(Rinnovabili.it) – Goletta Verde approda nelle Marche e come nelle passate 11 tappe del tour analizza punti critici e problematiche della gestione del mare e della costa. Per il ventinovesimo anno consecutivo infatti, l’imbarcazione di Legambiente – realizzata anche con il contributo del COOU, Consorzio Obbligatorio Oli Usati e dei partner tecnici Novamont e Nau! – è tornata a navigare per schierarsi contro i “pirati del mare”, ma soprattutto per denunciare lo stato di salute dei nostri litorali. E il quadro che emerge dalle Marche non è troppo confortante: quasi il 60% della costa marchigiana è sparita sotto il cemento, lasciando liberi dall’urbanizzazione i 26 km di costa ricadenti nelle due grandi aree protette, il Parco Regionale del Monte Conero e il Parco Regionale del Monte San Bartolo.

 

Il consumo del suolo è uno dei mali che affligge il territorio e che costituisce una delle 5 sfide dell’emergenza ambientale individuata dall’associazione. Nel suo rinnovato appello “SOS Coste” Legambiente spiega come il 64% del consumo di suolo verificatosi tra il 1988 ed il 2006 (circa 4,5 km) è avvenuto per usi prettamente urbani (residenziali e servizi annessi); il restante 36%, quindi 2,5 km, consiste in opere infrastrutturali e industriali. “Nonostante la Legge Galasso del 1985,  – spiega il cigno verde in una nota stampa – ultimo momento di vera attenzione nei confronti della tutela del patrimonio costiero, nelle Marche dall’entrata in vigore di quella legge ad oggi sono spariti altri 7 km di costa. Per fermare il crescente consumo di suolo, Legambiente rilancia l’appello di fissare il vincolo di inedificabilità assoluta ad 1km dalla linea del mare”.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *