• Articolo Sacramento, 27 gennaio 2012
  • Il Consiglio propone una nuova normativa

    La California propone il nuovo pacchetto anti-smog

  • Per ridurre ulteriormente lo smog la California ha proposto un nuovo insiene di regole che potrebbe ridurre lo smog del 75% entro il 2025

(Rinnovabili.it) – Nuove regole per ridurre lo smog e aumentare il numero di vetture elettriche in circolazione. Questa la proposta annunciata ieri dal California Air Resources Board nella speranza di triplicare a breve il mercato degli EV.

I regolamenti proposti, dicono i sostenitori di un futuro a basse emissioni di carbonio, serviranno a ridurre le emissioni di gas serra del 34% e il conseguente smog del 75% entro il 2025. “Continuiamo ad affrontare sfide per l’aria pulita” ha dichiarato il presidente del Consiglio, Mary Nichols, dopo aver confermato che gli sforzi hanno portato a buoni risultati in termini di qualità dell’aria rispetto agli ultimi 4 decenni. “Così ora stiamo valutando un altro pacchetto di normative sulle emissioni storiche che faranno da apripista per la nazione e per il mondo”.

Verrà quindi chiesto ai produttori di aumentare il numero dei veicoli ecologici e a zero emissioni con una parte considerevole dei fondi e dell’impegno incentrati sullo sviluppo e sul perfezionamento di tecnologie che aumentino il mercato dei veicoli fuel cell.

Qualora venisse approvato il pacchetto normativo dovrebbe portare, entro il 2025, all’aumento del 15% delle auto elettriche plug in, ibride e alimentate ad idrogeno che nel complesso ad oggi rappresentano il 4% del parco circolante.

Nonostante le lecite preoccupazioni i produttori hanno accolto con favore la possibilità di nuove indicazioni di mercato per migliorare la qualità dell’aria e della vita mentre ad opporsi sono stati i venditori, preoccupati di uno stallo delle vendite causato dall’impossibilità dei consumatori di effettuare nuovi acquisti. Nonostante la spesa iniziale, ha affermato di contro il Consiglio, il risparmio in termini di carburante sarà costante nel tempo per il consumatore.