• Articolo Bruxelles, 18 febbraio 2013
  • Una tavola rotonda per il bene delle risorse

    L’Europa riflette sull’efficienza delle risorse

  • Esperti del settore finanziario hanno discusso con il Commissario Potočnik in merito all’ottimizzazione di aiuti e finanziamenti che guidino la transizione verso un’economia attenta alle risorse

(Rinnovabili.it) – “L’Europa deve diventare più attiva nel quadro dell’eliminazione delle barriere e degli ostacoli che impediscono gli investimenti in efficienza delle risorse. Questo è il messaggio che ho estrapolato da una discussione approfondita e vivace tenuta con attori di alto livello del settore finanziario, convocati oggi per ponderare in che siamo in grado di realizzare gli obiettivi della Commissione europea contenuti nella Roadmap to a Resource Efficient Europe”. Queste le parole del Commissario Potočnik, che ha voluto sottolineare nuovamente l’importanza della transizione verso un’economia delle risorse efficiente, settore nel quale si racchiude il nostro capitale naturale e dove le nostre risorse devono essere gestite in maniera sostenibile. Per far questo, ha sottolineato il Commissario, c’è bisogno di numerosi investimenti in una vasta gamma di attività, dalla eco-innovazione di infrastrutture verdi al miglioramento dei processi nelle imprese esistenti.

 

“Questa è la chiave per un futuro sostenibile dell’Europa e per la competitività, la crescita e l’occupazione” ha commentato Potočnik.

Durante l’incontro, ha specificato il Commissario, è stato possibile confrontarsi e raccogliere le idee sul da farsi, sulle modalità per il superamento degli ostacoli che al momento bloccano o comunque limitano l’espansione del settore.

“I membri della Tavola rotonda lavoreranno insieme con la Commissione per affinare ulteriormente alcune delle idee proposte al fine di contribuire alla concretizzazione  di quanto messo in evidenza, in particolare per quanto riguarda il finanziamento a lungo termine” ha concluso il Commissario.