• Articolo Marsiglia, 14 marzo 2012
  • Un rapporto presentato al Forum mondiale dell'Acqua

    L’Unep sottolinea l’importanza del water management

  • Il previsto aumento della domanda d’acqua riporta l’attenzione sull’importanza della gestione razionale della risorsa per ottimizzarne la resa

(Rinnovabili.it) – Utilizzare i prodotti agricoli raccolti per stabilire le modalità più adeguate di gestione dell’acqua è una pratica di successo, ma per meglio definire le nuove politiche dovrebbero essere analizzati al pari anche i servizi ecosistemici. Questo il recente messaggio lanciato United Nations Environment Programme (UNEP) report, preparato dallo Stockholm Environment Institute (SEI) presso l’Università di York (UK) e presentato al recente Forum Mondiale dell’Acqua di Marsiglia, in Francia.

Intitolato Releasing the Pressure: Water Resource Efficiencies and Gains for Ecosystem Services il rapporto sottolinea come solo conoscendo la connessione tra i benefici dell’acqua e dei servizi ecosistemici può aumentare la produttività dell’acqua stessa. Il risultato si tradurrebbe di conseguenza in risorse idriche più sostenibili ed efficienti che, a loro volta, porterebbero a condizioni di vita migliori e ad agricoltura e ambiente più sani.

Per questo i politici di tutto il mondo dovrebbero tenere in considerazione l’importanza dell’aumento della produttività e dell’efficienza dell’acqua. Un problema che se affrontato potrebbe risolvere questioni critiche come il previsto aumento della domanda idrica e i cambiamenti delle abitudini alimentari dei popoli che interveranno a causa della mancanza della risorsa. Il rapporto ha inoltre evidenziato diverse problematiche che tengono in considerazione il valore della regolazione delle acque e della depurazione e il controllo dell’erosione, che potrebbero avere effetti negativi sulle attività umane

Commentando la relazione, Achim Steiner, sotto-segretario generale delle Nazioni Unite e direttore esecutivo dell’UNEP, ha dichiarato: “Valutare esclusivamente la produttività dell’acqua – per esempio, semplicemente guardando i prodotti delle colture, i foraggi e le foreste – continuerà a sottovalutare il ruolo più ampio dell’acqua per una società e un’economia migliori. L’acqua potrebbe presto essere una risorsa critica limitata per un numero crescente di persone. Ma tra poco più di tre mesi i governi del mondo si riuniranno per la Conferenza delle Nazioni Unite sullo sviluppo sostenibile (Rio +20) e questa relazione affronta un tema importante per il futuro dello sviluppo sostenibile: come migliorare l’uso produttivo ed equo dell’acqua per molteplici esigenze”.