• Articolo Perugia, 24 aprile 2013
  • Miglioramento sismico: la regione finanzia progetti per oltre 4 mln

  • Finanziati interventi di prevenzione del rischio sismico su edifici pubblici strategici o rilevanti

Sono sei i progetti finanziati dalla Regione dell’Umbria per interventi di prevenzione del rischio sismico su edifici pubblici strategici o rilevanti per un impegno totale di circa 4 milioni ed ottocentomila euro. Lo ha deciso la Giunta regionale, su proposta dell’assessore Stefano Vinti, al termine della selezione avviata lo scorso anno. “Soltanto sei, ha dichiarato l’assessore Vinti, su 22 progetti presentati dai vari enti pubblici della regione, perchè i finanziamenti disponibili non consentono purtroppo di andare oltre. E di questi sei, quattro sono riferiti a progetti ammessi a finanziamento già nella precedente graduatoria e che non è stato possibile finanziare e soltanto due tra le nuove 22 domande ammesse a contributo nell’anno corrente. Anche in questo settore la scure dei tagli governativi si è fatta sentire, e per una Regione ad alto rischio sismico come la nostra questo è un fatto decisamente negativo”. Come era già successo nelle precedenti ripartizioni, l’esiguità dei finanziamenti disponibili ha indotto la Giunta regionale a limitare l’elenco dei progetti ammissibili ai soli interventi strutturali su edifici pubblici strategici e rilevanti (oltre a destinare una quota prevista per legge ad interventi strutturali su edifici privati per circa un milione e duecento mila euro. Sono state così escluse le infrastrutture e, contemporaneamente limitato le tipologie di intervento strutturale al solo “miglioramento sismico”. Esclusi anche gli edifici scolastici ad eccezione di quelli che nei piani di emergenza civile ospitano funzioni strategiche.  Pertanto, sono stati ammessi a contributo per l’annualità 2011, 4 interventi non finanziati nella precedente annualità per oltre due milioni e seicentomila euro che andranno a finanziare i progetti presentati dal Comune di Umbertide (per l’edificio del Cantiere Municipale, 187.610 euro), dal comune di Orvieto (per la Scuola media “Ippolito Scalza” di Ciconia, 755.866 euro), dal comune di Todi (per l’edificio A della scuola media Aosta, 1.361.250 euro) e dal comune di Castiglion del Lago (per la scuola elementare di Vaiano, 351326 euro. Tra le nuove domande pervenute invece sono stati ammessi a finanziamento i progetti presentati dal Comune di Pietralunga (scuola primaria e secondaria, 1.329.300 euro) e l’Ausl 2 di Perugia (ospedale di Castiglion del Lago, 800.000 euro.