• Articolo Palermo, 4 giugno 2012
  • Enea e Confindustria Sicilia firmano l’accordo

    Nasce in Sicilia la Piattaforma per la “Simbiosi Industriale”

  • Al via il progetto sperimentale per far incontrare domanda e offerta di risorse facendo interagire i singoli attori all’interno di una rete di conoscenze e di relazioni

(Rinnovabili.it) – Il sistema industriale siciliano apre le porte allo sviluppo sostenibile e lo fa scegliendo di avviare un’iniziativa dedicata all’eco-innovazione a 360 gradi. Per dar corpo ad un nuovo modello di crescita attenta all’aspetto tecnologico tanto quanto a quello ambientale, Confindustria Sicilia ed ENEA uniranno le proprie competenze per dar vita alla prima Piattaforma per la “Simbiosi Industriale”. Si tratta di un progetto pilota che permetterà di creare una rete di conoscenze e di relazioni dove fare incontrare la domanda e l’offerta di risorse facendo interagire direttamente i singoli attori, siano essi industrie o enti locali.

A disposizione di quest’ultimi sarà pertanto realizzata una piattaforma informativa che potranno contribuire a sviluppare integrandovi i dati relativi alle loro esigenze e disponibilità in termini di beni e mezzi; l’obiettivo è semplice e concreto: puntare al raggiungimento di una maggiore competitività imprenditoriale, ottimizzando le risorse presenti sul territorio regionale. “In questo modo, si legge nella nota stampa – le industrie avranno il vantaggio di usufruire di risorse che per altre risultano un onere, come – a titolo di esempio – gli scarti, che potranno essere valorizzati da chi ha bisogno di acquisire determinati materiali a prezzi concorrenziali, alleggerendo delle spese di smaltimento chi se ne vuole disfare, e determinando benefici di carattere ambientale derivanti dal mancato consumo di risorse primarie e mancato ricorso a sistemi di smaltimento rifiuti”.