• Articolo Nairobi, 26 febbraio 2013
  • Una decisione presa a margine dell'incontro di Nairobi

    Nasce Unea, la costola biennale dell’Unep

  • Nasce la nuova assemblea dell’Unep, creata per dare nuovo vigore alle politiche ambientali e migliorarne la gestione

(Rinnovabili.it) – A conclusione dei negoziati di Nairobi il ministro dell’Ambiente Corrado Clini ha dato il benvenuto alla neonata Unea che prenderà il posto del cda dell’Unep con l’obiettivo di riunirsi ogni due anni e alla quale prenderanno parte tutti gli Stati membri delle Nazioni Unite (193 Paesi).

 

“La decisione dell’Unep di istituire l’Unea, l’assemblea per l’ambiente delle Nazioni Unite, è un segnale importante di riforma della governance internazionale, per una gestione più efficace e più efficiente delle politiche ambientali. Si dà così piena attuazione alla Conferenza di Rio+20, a conclusione della quale gli Stati si erano impegnati a rafforzare il ruolo dell’Unep come autorità ambientale principale, con l’obiettivo di definire l’agenda globale per l’ambiente e di promuovere una realizzazione coerente” ha commentato Clini.

 

Riuniti a Nairobi i rappresentanti dei governi hanno deciso di devolvere un budget maggiore in favore dell’Unep a partire dal 2014 nella speranza che i temi caldi attuali, ovvero lo studio dei cambiamenti climatici, la gestione delle sostanze chimiche, le tecnologie verdi e la green economy rimangano in cima alle priorità.