• Articolo Puglia, 21 ottobre 2011
  • Nicastro: “Sostenibilità ambientale, educazione quotidiana sul territorio”

  • Firmati i protocolli per il bando “educazione alla sostenibilità” che sostiene economicamente iniziative di comunicazione

Firmati oggi dall’assessore all’Ambiente, Lorenzo Nicastro, i protocolli per il bando per l’educazione alla sostenibilità. Il programma regionale di educazione alla sostenibilità, redatto dall’Assessorato alla Qualità dell’Ambiente e approvato a giugno 2011, vuole indirizzare le attività di educazione alla sostenibilità verso le tematiche ambientali ritenute prioritarie dalle strategie regionali, coinvolgendo l’intera collettività attraverso comuni, scuole e associazionismo. Si tratta di una rete di iniziative, progetti, eventi che puntano a promuovere l’integrazione tra istituzioni amministrative e scientifiche (ARPA, Università, Regione, CNR, CC.E.A) ed il sistema scolastico e, allo stesso tempo, a tarare e contestualizzare l’attività di promozione dei processi educativi in campo di sostenibilità alle specificità territorio.

Il bando “a sportello”, emesso nello scorso mese di agosto dall’assessorato alla Qualità dell’Ambiente, sostiene economicamente (fino ad un massimo di 5mila euro pari all’80% dell’importo del progetto) iniziative di comunicazione sui temi specifici dei Rifiuti, Aree Protette e biodiversità, Acque, Cambiamenti Climatici, Diffusione di modelli di produzione e consumo sostenibili e di sistemi di gestione ambientale. La dotazione finanziaria di 100mila euro finanzia quindi 19 progetti (su 51 pervenuti) che interessano le province di Bari (10 progetti), Taranto (4), Foggia (4) e Lecce (1) presentati da istituti scolastici (9), comuni (Mola di Bari, Putignano, Vernole e Sammichele di Bari) e associazioni e cooperative (6). Tra i soggetti partecipanti e la Regione Puglia Assessorato all’Ecologia viene quindi sottoscritta la Disciplina dei Rapporti per l’avvio delle iniziative presentate. “Educare alla sostenibilità non può che essere un lavoro continuo e calato nella quotidianità, per questo è importante sostenere progetti che incontrino il cittadino nel suo vissuto, meglio se in contesti formativi e di educazione come le scuole. Il successo di questo bando – dichiara l’assessore alla Qualità dell’Ambiente Lorenzo Nicastro – dimostra quanto il tessuto territoriale sia attivo e pronto a recepire questi temi ed a promuoverli a sua volta”. Vista la partecipazione al bando di gran lunga superiore alle aspettative e considerata la qualità progettuale emersa dalle proposte ricevute è in fase di redazione una proposta alla Giunta Regionale di incremento della dotazione finanziaria per il bando a sportello.