• Articolo Washington DC, 23 aprile 2019
  • NOAA: quello appena concluso è stato il secondo Marzo più caldo nella storia

  • Temperature globali di oltre 1°C superiori alle medie del XX secolo: il primo trimestre del 2019 entra nella storia come il terzo più caldo.

marzo 2019 caldo recordLo scorso Marzo è stato il 411esimo mese consecutivo al di sopra delle medie registrate nel ‘900

 

(Rinnovabili.it) – Marzo 2019 è stato il secondo più caldo di sempre: secondo le rilevazioni del NOAA (la statunitense National Oceanic and Atmospheric Administration), nello scorso mese si sono registrate le temperature medie più alte di ogni altro mese di Marzo precedentemente osservato, ad eccezione di quello record del 2016.

 

La temperatura globale media dello scorso mese è stata di oltre 1°C al di sopra quella dello stesso periodo nel XX secolo (13,78°C invece di 12,72°C), rendendo il marzo 2019, il secondo più caldo negli ultimi 140 anni, quelli per cui disponiamo di rilevazioni scientifiche dirette. Lo scorso mese, inoltre è stato il 43esimo marzo e in generale il 411esimo mese consecutivo a registrare temperature sopra le medie del XX secolo.

 

Il 2019 sta mantenendo le aspettative degli esperti: nei primi 3 mesi ha già registrato temperature medie di poco meno di un grado superiori alla media del ‘900 (13,18°C contro i 12,27°C dello scorso secolo), il terzo inizio d’anno più caldo nei registri.

 

>>Leggi anche Canada, Yukon mai così caldo negli ultimi 13.600 anni<<

 

Secondo le statistiche del NOAA, le aree più colpite da temperature anomale in questo primo trimestre del 2019 sono state alcune regioni dell’Australia, il sud ovest e il centro Asia, l’Alaska e il nord ovest del Canada, ma i picchi di calore hanno colpito anche il sud del Brasile, il Mare di Barents, il Mar di Tasman e la Cina orientale, oltre che, più in generale, tutti gli oceani dell’emisfero meridionale.

 

Non a caso le calotte polari hanno registrato livelli minimi di superficie ghiacciata nell’inverno appena trascorso: secondo i dati del NOAA, l’estensione dei ghiacci nell’Artico a Marzo di quest’anno è stata del 5,7% minore rispetto alle medie del periodo 1981-2010 (il settimo dato più basso di sempre), mentre l’Antartico ha visto il 21,6% di mare ghiacciato in meno rispetto alle medie dello stesso periodo.

 

>>Leggi anche Artico, il 2018 è stato il secondo anno più caldo<<

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *