• Articolo Incheon City, 22 ottobre 2012
  • Le Nazioni Unite hanno scelto la Corea del Sud

    Nuova sede per il Green Fund Onu

  • Le Nazioni Unite hanno deciso di localizzare in Corea del Sud il Fondo Verde per il Clima in attesa del Vertice Onu sul Clima che si svolgerà a Doha dal 26 novembre e al 7 dicembre

(Rinnovabili.it) – Nuovo quartier generale per le Nazioni Unite, che hanno deciso di localizzare in Corea del Sud il polo di contrasto al cambiamento climatico che gestirà il nuovo Fondo Verde in attesa del nuovo vertice di Doha.

L’ubicazione del Green Fund, che dovrà avere sede ha in Songdo, a Incheon City (Corea del Sud), ha avuto la meglio sugli altri paesi candidati ad ospitare il fondo, ovvero Germania , Messico, Namibia, Polonia e Svizzera.

 

Nel 2009 le economie più sviluppate hanno deciso di aumentare il volume degli aiuti per la lotta al cambiamento climatico, fondo che al momento ha un valore di 10 miliardi di dollari, facendolo crescere di circa 100 miliardi anni dal 2020 per contrastare le conseguenze del clima che cambia nelle nazioni in via di sviluppo, minacciate costantemente da inondazioni, siccità, ondate di calore e dall’aumento del livello dei mari. Ma finora non sono state prese decisioni in merito a come raccogliere il denaro necessario a rafforzare il fondo di sostegno promesso. La decisione però non dovrebbe tardare ad arrivare visto che i Ministri dell’Ambiente del pianeta sono stati chiamati a riunirsi in occasione del vertice di Doha, che si terrà dal 26 novembre e al 7 dicembre.

 

“La Corea del Sud deve lavorare per ottenere che tutti i paesi sviluppati assumano impegni immediati per il Fondo Verde per il clima a Doha” ha dichiarato il manager del programma sul cambiamento climatico di Oxfam, David Waskow.

“I milioni di poveri che hanno bisogno di aiuto per affrontare eventi climatici estremi e i raccolti distrutti non possono permettersi di aspettare un’altra conferenza sul clima delle Nazioni Unite per chiudere con la questione del finanziamento per l’adattamento, ancora in sospeso”, ha detto Waskow.