• Articolo Roma, 4 settembre 2019
  • Patuanelli allo Sviluppo e Costa all’Ambiente: i nuovi ministri del Governo Conte bis

  • Presentata al Quirinale la squadra di Governo che guiderà la coalizione M5S – PD: Stefano Patuanelli al Mise, Sergio Costa confermato al Ministero dell’Ambiente, Paola De Micheli ai Trasporti e Teresa Bellanova alle Politiche Agricole

Governo Conte bisPresentata la squadra per il Governo Conte Bis

 

(Rinnovabili.it) – Presentata al Quirinale la la lista dei nuovi ministri per il Governo Conte bis: all’ex vicepremier Luigi Di Maio il Ministero degli Affari Esteri, Stefano Patuanelli (senatore M%S) sarà il nuovo Ministro dello Sviluppo economico, Paola De Micheli (Vicesegretaria del PD) ai Trasporti; confermato Sergio Costa (M5S) al Ministero dell’Ambiente, mentre alle Politiche agricole arriva Teresa Bellanova (PD, ex viceministro dello Sviluppo Economico).

 

Il premier incaricato Giuseppe Conte è giunto al Quirinale poco prima delle 15 per sciogliere la riserva davanti al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. In mattinata il vertice con i rappresentanti del Partito Democratico e quelli del Movimento 5 Stelle per trovare l’intesa sui nomi che avrebbero composto la squadra di Governo.

 

Poche le parole di commento del premier Giuseppe Conte, al termine della presentazione dei ministri: “Forti di un programma che guarda al futuro dedicheremo con questa squadra le nostre migliori energie, le nostre competenze, la nostra più intensa passione a rendere l’Italia migliore nell’interesse di tutti i cittadini, da Nord a Sud”.

 

 

Di seguito, l’elenco dei nuovi ministri del Governo Conte bis:

 

 

Luigi di Maio (M5S) al Ministero degli Affari Esteri e della cooperazione internazionale;

 

Luciana Lamorgese al Ministero degli Interni;

 

Alfonso Bonafede (M5S) al Ministero della Giustizia;

 

Lorenzo Guerini al Ministero della Difesa;

 

Roberto Gualtieri al Ministero dell’Economia e delle Finanze;

 

Stefano Patuanelli al Ministero dello Sviluppo economico;

 

Teresa Bellanova (PD) al Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali (esluca la competenza per le attività del turismo);

 

Sergio Costa (M5S) al Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare;

 

Paola De Micheli al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti;

 

Nunzia Catalfo al Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali;

 

Lorenzo Fioramonti al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca;

 

Dario Franceschini (PD) al Ministero dei Beni Culturali;

 

Roberto Speranza al Ministero della Salute;

 

 

Per i ministeri senza portafoglio, Giuseppe Conte ha proposto:

 

 

Federico D’Incà (M5S) ai Rapporti con il Parlamento;

 

Paola Pisano all’Innovazione tecnologica e digitalizzazione;

 

Fabiana Dadone (M5S) alla Pubblica Amministrazione;

 

Francesco Boccia agli Affari regionali e autonomie;

 

Giuseppe Provenzano per il Sud;

 

Vincenzo Spadafora alle Politiche giovanili e allo sport;

 

Elenea Bonetti alle Pari opportunità e alla famiglia;

 

Enzo Amendola agli Affari Europei;

 

Riccardo Fraccaro, invece è stato proposto come Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri.

 

Previsto per domani alle 10 di mattina il giuramento dei nuovi ministri al Quirinale.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *