• Articolo Washington, 24 giugno 2013
  • Un video trasmesso dai social network

    Obama lancia un nuovo piano per il clima

  • Il nuovo piano di Obama rispecchia quanto detto in campagna elettorale e verterà principalmente sulla riduzione dell’impatto inquinante delle centrali elettriche a carbone

Obama lancia il nuovo piano per il clima(Rinnovabili.it) – Il presidente statunitense ha annunciato un nuovo piano strategico per affrontare il cambiamento climatico. L’iniziativa si concentrerà sulla riduzione delle emissioni inquinanti delle centrali elettriche a carbone come ha detto Obama in un video pubblicato sabato sul sito della Casa Bianca ribadendo quanto annunciato durante la campagna elettorale: “il cambiamento climatico è la sfida di una generazione”.

Gli attivisti, così come il Consigliere del Clima della Casa Bianca, Heather Zichal, hanno ricordato che la maggiore fonte di emissioni inquinanti al mondo è rappresentata dalle centrali elettriche a carbone, responsabili del 40% dell’inquinamento da anidride carbonica.

Le nostre emissioni di carbonio pericolose sono scese, ma sappiamo che dobbiamo fare di più, e noi faremo di più” Obama ha detto alla folla.

 

Gli obiettivi che il presidente andrà ad esporre nel discorso alla Georgetown University saranno ambiziosi e comprenderanno “un piano nazionale per ridurre l’inquinamento da carbonio, preparare la nostra nazione agli impatti dei cambiamenti climatici, e guidare gli sforzi globali per combatterlo” ha detto Obama ricordando che tra gli obiettivi del nuovo piano c’è anche l’intensificazione della produzione di energia da fonti rinnovabili.

“Non esiste un unico passo che può invertire gli effetti del cambiamento climatico”, dice nel suo messaggio. “Quando si tratta del mondo che lasciamo ai nostri figli, dobbiamo fare tutto il possibile” ha dichiarato Obama.

Nel video viene inoltre affermato che verranno coinvolti nelle nuovi trasformazioni anche numerosi consulenti scientifici in grado di aiutare nell’elaborazione di una strategia a protezione delle coste e delle città minacciate dalle conseguenze del cambiamento climatico.