• Articolo Roma, 2 maggio 2018
  • Tutti i Paesi dell’Accordo di Parigi hanno almeno una legge sul clima

  • I 197 Paesi firmatari hanno introdotto leggi o politiche climatiche; 106 leggi sono state introdotte dopo la firma dell’Accordo di Parigi, nel dicembre 2015

Accordo di Parigi legge sul clima

Sono oltre 1.500 le leggi e le politiche incentrate sul clima in atto in tutto il mondo, 28 incentrate sull’Accordo di Parigi

(Rinnovabili.it) – Tutti i 197 paesi che hanno firmato e ratificato l’Accordo di Parigi sul clima hanno almeno una legge nazionale o delle politiche incentrate sulla lotta al cambiamento climatico. Lo dice un nuovo studio pubblicato questa settimana dalla London School of Economics and Political Science. Il nuovo rapporto, intitolato Global trends in climate change legislation and litigation: 2018 snapshot è il risultato del lavoro portato avanti dai ricercatori del Grantham Research Institute on Climate Change and the Environment e dell’ESRC Centre for Climate Change Economics and Policy della London School of Economics and Political Science.

Complessivamente sono oltre 1.500 le leggi e le politiche incentrate sul clima in atto in tutto il mondo, di cui 106 introdotte dal momento in cui l’Accordo di Parigi è stato firmato (nel dicembre 2015), e 28 che fanno riferimento ai termini dell’Accordo. 139 sono i Paesi che hanno una legge quadro che affronta l’adattamento o la mitigazione al cambiamento climatico e che costituiscono una base dalla quale partire per ulteriori azioni sul tema. Gli autori del rapporto credono che stia emergendo “una nuova ondata di casi giudiziari che mettono in relazione il clima e i diritti “. Costituirebbero un piccolo numero di 1.000 casi di tribunale sul clima in tutto il mondo ma “potrebbero avere un impatto significativo nel ritenere responsabili del cambiamento climatico i governi e gli emettitori di gas serra”.

 

>>Leggi anche Energia: la IEA rema contro l’accordo sul clima di Parigi?<<

 

Le nuove leggi approvate negli ultimi due decenni si sono sempre più focalizzate su temi correlati al clima come la riduzione dei gas serra o la mitigazione dei cambiamenti climatici. Tuttavia l’attenzione su questi provvedimenti ha rallentato negli ultimi anni. Nel 2016 si sono infatti registrate 64 nuove leggi o misure, mentre nel 2017 il numero è sceso a 36. Al momento della stesura del rapporto, almeno l’86% dei Paesi sono interessati da problematiche legate al clima nella politica energetica che, nonostante il recente calo nell’introduzione di nuove leggi, risulta come la priorità più alta a livello globale. In totale, le normative introdotte, che si concentrano in particolare sull’elettrificazione, efficienza energetica, ed energie rinnovabili, rappresentano il 39% di tutte le nuove leggi e politiche di cui si fa riferimento nel rapporto.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *