• Articolo Scorzè (VE), 2 aprile 2012
  • Un progetto di San Benedetto e Gardaland

    Parte “Recupero PET”: nuova vita per le bottiglie

  • Nasce dall’interesse per l’ambiente e per il riciclo il progetto “Recupero PET” che mette a disposizione dei visitatori del parco appositi contenitori per il recupero delle bottiglie

(Rinnovabili.it) – “L’obiettivo del progetto è implementare nuove abitudini di consumo in grado di favorire il rispetto ambientale realizzando un circolo virtuoso che colleghi consumatore, distributore e produttore”. Così Vincenzo Tundo, Direttore Marketing Acqua Minerale San Benedetto, ha commentato il nuovo progetto “Recupero PET” che punta ad implementare la raccolta e la lavorazione delle bottiglie di acqua e bevande all’interno del parco dei divertimenti Gardaland. “I consumatori saranno parte attiva dell’iniziativa. Per coinvolgerli sulla raccolta e il riciclo della plastica durante la permanenza al Gardaland Park distribuiremo materiale informativo stimolando la loro responsabilità eco-sociale, per garantire a noi ed ai nostri figli un futuro migliore” ha concluso Tundo.

Grazie al progetto sarà possibile recuperare e trattare centinaia di bottiglie che ogni giorno verranno gettate negli appositi contenitori all’interno del parco per poi passare alla lavorazione per ottenere materia prima da reimpiegare per la produzione di nuove bottiglie riducendo al contempo il quantitativo di rifiuti conferiti in discarica e il quantitativo di risorse sprecate.

I raccoglitori, attivi da sabato negli spazi predisposti, permetteranno il facile invio del materiale agli eco-compattatori dove le bottiglie verranno trasformate nuovamente in granuli di PET da reimpiegare nelle industrie.