• Articolo Milano, 4 ottobre 2012
  • Un progetto della PFU

    Per Fujitsu scannerizzare fa bene all’ambiente

  • Scannerizzare invece che stampare o fotocopiare. questo il consiglio di Fujitsu alle aziende che vogliono risparmiare carta e denaro salvaguardando l’ambiente

(Rinnovabili.it) – Per aiutare i clienti a incrementare il proprio business rispettando l’ambiente Fujitsu lancia la campagna Scan-to-Go-Green. Sfruttando il nuovo portale web d’informazione l’azienda potrà capire meglio come proteggere l’ambiente e ridurre l’impatto delle proprie azioni soprattutto utilizzando lo scanner al posto di stampanti o fotocopiatrici, riducendo notevolmente il consumo di carta.

Al centro della strategia la PFU, divisione del gruppo Fujitsu, che sta portando avanti diverse iniziative per favorire la salvaguardia del pianeta sfruttando la conoscenza del mondo IT, messa in campo per andare incontro alle esigenze di sviluppo e comunicazione dell’azienda, ma anche a favore dell’ambiente che ci circonda. Per questo sul portale dell’iniziativa si può utilizzare il calcolatore di ROI (ritorno d’investimento) utile per capire come si possa, investendo alcune centinaia di euro nell’acquisto di uno scanner, ottenere un ritorno economico entro pochi mesi.

Oltre alla campagna ambientale PFU sta portando avanti un’iniziativa di rimboschimento a favore delle mangrovie dell’Indonesia, nella regione di Kuala Gula, dove potranno essere piantati un totale di 10.000 alberi.

I costi della stampa e della copia superflua, rivela uno studio dell’AIIM (Association for Information and Image Management) attualmente disponibile sul sito dell’iniziativa http://www.scansnapit.com/scantogogreen,  può portare un’azienda di dieci persone a spendere fino a  900 euro l’anno per carta inchiostri e toner. L’intriduzione di uno scanner può invece ridurre queste spese e far ottenere all’azienda un guadagno di 940 euro in 12 mesi.